Criminalita': bomba contro negozio a Foggia, l'ombra del racket

(AGI) - Foggia, 17 nov. - Un ordigno e' stato fatto esplodere oggi pomeriggio contro la saracinesca di un negozio di moquettee tessuti a Foggia. Si indaga per risalire agli autoridell'attentato, avvenuto in viale Michelangelo, che potrebbeessere legato al racket delle estorsioni. E proprio di questoparla il sindaco di Foggia, Franco Landella, secondo cuil'esplosione "e' l'ennesimo episodio allarmante sul frontedell'emergenza sicurezza. Gli inquirenti faranno lucesull'accaduto. Questa bomba, pero', non puo' non farci pensaread un nuovo rigurgito del racket delle estorsioni". E chiede alministero dell'Interno "un'attenzione maggiore per l'emergenzasicurezza della nostra

(AGI) - Foggia, 17 nov. - Un ordigno e' stato fatto esplodere oggi pomeriggio contro la saracinesca di un negozio di moquettee tessuti a Foggia. Si indaga per risalire agli autoridell'attentato, avvenuto in viale Michelangelo, che potrebbeessere legato al racket delle estorsioni. E proprio di questoparla il sindaco di Foggia, Franco Landella, secondo cuil'esplosione "e' l'ennesimo episodio allarmante sul frontedell'emergenza sicurezza. Gli inquirenti faranno lucesull'accaduto. Questa bomba, pero', non puo' non farci pensaread un nuovo rigurgito del racket delle estorsioni". E chiede alministero dell'Interno "un'attenzione maggiore per l'emergenzasicurezza della nostra citta'", sottolineando che "i nostriripetuti appelli avanzati in questi mesi al ministro AngelinoAlfano non hanno prodotto purtroppo effetti concreti. E' nostraferma intenzione rinnovarli in forma ufficiale, consapevolidella gravita' della situazione che ci troviamo a vivere, chenon e' possibile sottovalutare". Per il sindaco del capoluogodauno quello che e' accaduto nel pomeriggio di oggi "hacontorni profondamente inquietanti. L'esplosione di un ordignoin pieno giorno avrebbe potuto provocare un bilancio ben piu'drammatico. Al titolare dell'esercizio commerciale colpitoformulo la piena e totale solidarieta' dell'Amministrazionecomunale, che si stringe intorno alla sua famiglia. Vicendecome queste dimostrano, ancora una volta, la necessita' che laFoggia perbene mantenga alta la guardia nel contrasto ad ogniforma di illegalita' e di criminalita'". "Oggi piu' che maiabbiamo il dovere di cogliere il valore ed il senso dellarecente nascita dell'associazione antiracket 'GiovanniPanunzio', che il Comune di Foggia e' intenzionato a sostenereed accompagnare nella sua attivita' - aggiunge il primocittadino - Nel ringraziare ancora una volta tutte le forzedell'ordine per il lavoro encomiabile che svolgonoquotidianamente, non posso tuttavia esimermi dal chiederenuovamente al ministero dell'Interno un'attenzione maggiore perl'emergenza sicurezza della nostra citta'". Foggia e la suacomunita' "meritano interventi straordinari che il governocentrale non puo' piu' rinviare", conclude il sindaco. (AGI)Vic