Tunisi: oltre 600 in duomo a Novara per addio a Francesco Caldara

(AGI) - Novara, 23 mar. - Oltre 600 novaresi si sono riunitioggi pomeriggio nella cattedrale di Novara per dire addio aFrancesco Caldara, il loro concittadino ucciso a Tunisi dallepallottole dell'Isis. A rappresentare la vicinanza dellemassime autorita' istituzionali, di fianco all'altare c'eranole quattro corone di fiori del presidente della Repubblica, deipresidenti di Camera e Senato e del presidente del Consiglio,mentre per il governo era presente il sottosegretario FrancaBiondelli, novarese. Presenti anche il sindaco, AndreaBallare', il vicepresidente della Regione, Aldo Reschigna,altri parlamentari novaresi, il prefetto, Francesco PaoloCastaldo, il procuratore della Repubblica,

(AGI) - Novara, 23 mar. - Oltre 600 novaresi si sono riunitioggi pomeriggio nella cattedrale di Novara per dire addio aFrancesco Caldara, il loro concittadino ucciso a Tunisi dallepallottole dell'Isis. A rappresentare la vicinanza dellemassime autorita' istituzionali, di fianco all'altare c'eranole quattro corone di fiori del presidente della Repubblica, deipresidenti di Camera e Senato e del presidente del Consiglio,mentre per il governo era presente il sottosegretario FrancaBiondelli, novarese. Presenti anche il sindaco, AndreaBallare', il vicepresidente della Regione, Aldo Reschigna,altri parlamentari novaresi, il prefetto, Francesco PaoloCastaldo, il procuratore della Repubblica, Francesco Saluzzo, enumerosi assessori e consiglieri regionali e comunali. In primafila, su una sedia a rotelle, vicina alla madre della vittima,Maddalena Tolotti, e al fratello, Giacomo, c'era anche SoniaReddi, la compagna che lo ha visto colpire dai proiettilisull'autobus che li stava portando al museo del Bardo e che e'rimasta a sua volta ferita. Poco dietro la figlia GretaCaldara, che ha riportato in Italia la salma, e gli altriparenti. Caldara verra' sepolto a Cameriano, il paese difamiglia, a pochi chilometri da Novara e dove risiede la madre.(AGI)No1/Vic