Torino: Appendino, riportare campi nomadi in perimetro legalita'

(AGI) - Torino, 1 ott. - "Il nostro obiettivo e' riportare nel perimetro della l...

(AGI) - Torino, 1 ott. - "Il nostro obiettivo e' riportare nel perimetro della legalita' i campi nomadi". Ad affermarlo e' il sindaco di Torino, Chiara Appendino, commentando l'operazione preventiva effettuata dalla Polizia municipale nel campo nomadi di via Germagnano. Gli agenti del Nucleo nomadi hanno sorpreso tre uomini intenti a scaricare illegalmente porte e infissi di legno da un furgone all'interno del campo, nei pressi del ponte del raccordo autostradale della bretella Torino-Caselle. I tre sono indagati per illecito smaltimento di rifiuti, per l'autista e' scattata anche la denuncia e una multa di 3100 euro per la mancanza del formulario, necessario a bordo dei veicoli, in cui vengono segnati i materiali da smaltire. "E' stata una operazione di servizio positiva - afferma Alberto Gregnanini, comandante della Polizia municipale di Torino - a dimostrazione che gli sforzi che stiamo portando avanti con i controlli continui e mirati nella zona, alla fine portano risultati". Per il sindaco Appendino "l'operazione condotta dalla Polizia municipale, a cui va il ringraziamento della citta', rientra in una piu' vasta azione per riportare nel perimetro della legalita' alcune realta' che, come quella di via Germagnano, se lasciate senza controllo, costituiscono un pericolo per la sicurezza e per la salute dei cittadini". (AGI)
To1/Vic