Skf: Uilm, accordo innovativo per sito torinese

(AGI) - Torino, 9 mar. - Un cambio di turnazione, che passadagli attuali 18 turni in atto dal 2000 per il 90% degliaddetti, ai 21 turni su base volontaria per un centinaio diunita'. E' quanto prevede l'accordo unitario siglato, oggi, nelsito della Skf di Airasca (Torino), il principale del Grupposvedese in Italia. Si lavorera' anche la domenica con turni di 6 ore dalle6.15 alle 12.15 il primo turno e dalle 12.15 fino alle 18.15 ilsecondo turno. La domenica pomeriggio i lavoratori vedranno riconoscersi 2ore di riduzione orario vere ( 2 ore non

(AGI) - Torino, 9 mar. - Un cambio di turnazione, che passadagli attuali 18 turni in atto dal 2000 per il 90% degliaddetti, ai 21 turni su base volontaria per un centinaio diunita'. E' quanto prevede l'accordo unitario siglato, oggi, nelsito della Skf di Airasca (Torino), il principale del Grupposvedese in Italia. Si lavorera' anche la domenica con turni di 6 ore dalle6.15 alle 12.15 il primo turno e dalle 12.15 fino alle 18.15 ilsecondo turno. La domenica pomeriggio i lavoratori vedranno riconoscersi 2ore di riduzione orario vere ( 2 ore non lavorate ma remuneratedall'azienda). In piu', per chi fara' questa turnazione verra'riconosciuto un incremento salariale totale nel week-end di 123 euro, cheaumenta di circa 10 euro con le maggiorazioni. "Si tratta di unbuon accordo - sottolineano Dario Basso, coordinatore nazionaleUilm del Gruppo Skf e Vito Benevento, coordinatore regionale - perche' la volontarieta' dei lavoratori di rendersi disponibilial nuovo orario di lavoro per un trimestre, e' rinnovabile peraltri due fino alla fine dell'anno e per l'incameramento di unanuova commessa che portera' da subito assunzioni a tempoindeterminato ed alla futura stabilizzazione dei contratti insomministrazione".(AGI)chcChc