Scuola: in Piemonte prevalgono iscrizioni a scientifico e tecnico (2)

(AGI) - Torino, 16 mar. - Tra gli istituti tecnici, ad ottenereil primato di iscrizioni sono informatica e telecomunicazioni(con il 5,5% rispetto al 4,9% dello scorso anno), seguono irami meccanica, meccanotronica ed energia con il 3,7% . Tra idiversi indirizzi degli istituti professionali, ad esserepremiato dai ragazzi rispetto agli scorsi anni e' invece quellodei servizi soci-sanitari, con il 2,4%. Grande successo ancheper le iscrizioni online ai CFP: su 3147 domande arrivate in 83CFP del Piemonte, 3111 sono state fatte tramite la procedura diiscrizione online alle segreterie. Il trend positivo degliindirizzi

(AGI) - Torino, 16 mar. - Tra gli istituti tecnici, ad ottenereil primato di iscrizioni sono informatica e telecomunicazioni(con il 5,5% rispetto al 4,9% dello scorso anno), seguono irami meccanica, meccanotronica ed energia con il 3,7% . Tra idiversi indirizzi degli istituti professionali, ad esserepremiato dai ragazzi rispetto agli scorsi anni e' invece quellodei servizi soci-sanitari, con il 2,4%. Grande successo ancheper le iscrizioni online ai CFP: su 3147 domande arrivate in 83CFP del Piemonte, 3111 sono state fatte tramite la procedura diiscrizione online alle segreterie. Il trend positivo degliindirizzi tecnico-scientifici rappresenta - secondo l'assessorePentenero - "non solo una scelta propedeutica all'entrata nelmondo del lavoro ma in molti casi anche una valida opzione invista della prosecuzione degli studi all'Universita'.Promuovere l'istruzione tecnica, far convergere mondo dellascuola e fabbisogni professionali delle imprese, portare nelleaule modelli didattici moderni sono gli obiettivi che la scuolae l'istruzione superiore deve perseguire". Sono quasi 110milain Piemonte le iscrizioni alle classi I della scuola primaria esecondaria di I e II grado, di cui il 97% effettuateesclusivamente in modalita' on line. Inizieranno la classe Idella scuola primaria oltre 37.500 alunni, di cui il 53% nellasola provincia di Torino. "Per quanto riguarda il modelloorario della secondaria di I grado - ha spiegato Manca -l'orientamento delle famiglie si rivolge principalmente allatipologia di orario a 30 ore settimanali. Si confermano inparte le tendenze registrate nei giorni immediatamentesuccessivi alla chiusura delle iscrizioni, monitoratecostantemente dall'Ufficio scolastico regionale: crescono nelcomplesso i licei; si mantiene costante l'andamento deitecnici, con una leggera diminuzione sul settore economico,compensata dall'aumento di preferenze su 'Informatica etelecomunicazioni' e 'Meccanica, meccanotronica, energia',indirizzi d'eccellenza delle scuole piemontesi. Calano lepreferenze per i professionali, comunque in percentualenettamente inferiore al dato nazionale, a conferma dell'altaqualita' del sistema di istruzione tecnica e professionale delterritorio". (AGI)To1/Vic