Piemonte: Chiamparino, per 2015, riduzioni bilancio non lineari

(AGI) - Torino, 9 mar. - "Un bilancio pulito, vero, su cui sipuo' cominciare a lavorare. Un bilancio che prevede riduzionimeditate e non lineari, dal 10% delle politiche sociali al 50%dello sport". Cosi' il presidente del Piemonte SergioChiamparino, oggi, al termine della giunta in cui e' statoesaminato il riassetto del bilancio di previsione 2015."Abbiamo fatto pulizia, con l'obiettivo di arrivare a pagarepressoche' tutti i debiti pregressi, alcuni dei quali risalgonoal 2002. - ha spiegato Chiamparino - Non abbiamo appostatoentrate farlocche e neppure uscite farlocche. Ci sono ancorasituazioni di criticita' ma

(AGI) - Torino, 9 mar. - "Un bilancio pulito, vero, su cui sipuo' cominciare a lavorare. Un bilancio che prevede riduzionimeditate e non lineari, dal 10% delle politiche sociali al 50%dello sport". Cosi' il presidente del Piemonte SergioChiamparino, oggi, al termine della giunta in cui e' statoesaminato il riassetto del bilancio di previsione 2015."Abbiamo fatto pulizia, con l'obiettivo di arrivare a pagarepressoche' tutti i debiti pregressi, alcuni dei quali risalgonoal 2002. - ha spiegato Chiamparino - Non abbiamo appostatoentrate farlocche e neppure uscite farlocche. Ci sono ancorasituazioni di criticita' ma sostenibili e abbiamo posto ilvincolo che dal punto di vista delle entrate non si puo'appesantire la pressione fiscale". "Non possiamo dimenticare -ha aggiunto il vicepresidente Aldo Reschigna - la situazionedel Piemonte ed in questo senso uno degli obiettivi, che cisiamo posti e' stato quello di metterci in condizione di pagarei debiti del passato, la cui presenza negli scorsi bilanci haimpedito di immettere liquidita' nel sistema economico ed hacontribuito ad accentuare i fattori di crisi".(AGI)Chc