Omofobia: giovane picchiato a Torino incontra consigliera Renzi

(AGI) - Torino, 25 mar. - Stefano, il ragazzo gay aggredito loscorso 15 marzo su un bus notturno a Torino, ha incontrato oggia Palazzo Chigi Giovanna Martelli, la consigliera del premierRenzi per le Pari Opportunita'. "Sono contento della sincera disponibilita' dimostratadalla consigliera - ha detto il giovane - cosi' comedell'apertura al dialogo su tematiche che sono di comuneinteresse per tutti noi omosessuali. Ora mi auguro diincontrare il presidente Matteo Renzi, per portare anche a luila mia testimonianza che riguarda i diritti delle personelesbiche, gay e trans". Soddisfatto il presidente di Gay

(AGI) - Torino, 25 mar. - Stefano, il ragazzo gay aggredito loscorso 15 marzo su un bus notturno a Torino, ha incontrato oggia Palazzo Chigi Giovanna Martelli, la consigliera del premierRenzi per le Pari Opportunita'. "Sono contento della sincera disponibilita' dimostratadalla consigliera - ha detto il giovane - cosi' comedell'apertura al dialogo su tematiche che sono di comuneinteresse per tutti noi omosessuali. Ora mi auguro diincontrare il presidente Matteo Renzi, per portare anche a luila mia testimonianza che riguarda i diritti delle personelesbiche, gay e trans". Soddisfatto il presidente di Gay CenterFabrizio Marrazzo, che ha definito l'incontro "un positivosegno di attenzione da parte del Governo", auspicando poi chel'Esecutivo possa promuovere una nuova campagna dicomunicazione contro l'omofobia. "Dopo quella dell'alloraministro Mara Carfagna non si e' fatto piu' nulla. I giovani ele scuole dovrebbero essere tra i protagonisti. Se Matteo Renzivuole parlare alle nuove generazioni, deve usare anche laparola diritti, uguaglianza, rispetto e dire un chiaro no albullismo e all'omofobia". (AGI)To2/Bru