Maltempo: Costa, stato emergenza per Cuneo e Asti; pronti 9, 7 mln

(AGI) - Roma, 27 giu. - Ieri il Consiglio dei Ministri hadeliberato lo stato d'emergenza per gli eventi verificatisinelle province di Cuneo e Asti nei primi mesi del 2015. "E'previsto un primo stanziamento di 9,7 milioni di euro, al qualeseguiranno altre somme, secondo una procedura specifica. Sitratta di una notizia molto positiva per il nostro territorio.Un passaggio non scontato, che e' il risultato diun'istruttoria seria e severa, condotta dalla Protezione Civilein tempi rapidissimi". E' quanto afferma il viceministro dellagiustizia Enrico Costa, che nei giorni scorsi aveva incontratoil Capo della Protezione

(AGI) - Roma, 27 giu. - Ieri il Consiglio dei Ministri hadeliberato lo stato d'emergenza per gli eventi verificatisinelle province di Cuneo e Asti nei primi mesi del 2015. "E'previsto un primo stanziamento di 9,7 milioni di euro, al qualeseguiranno altre somme, secondo una procedura specifica. Sitratta di una notizia molto positiva per il nostro territorio.Un passaggio non scontato, che e' il risultato diun'istruttoria seria e severa, condotta dalla Protezione Civilein tempi rapidissimi". E' quanto afferma il viceministro dellagiustizia Enrico Costa, che nei giorni scorsi aveva incontratoil Capo della Protezione Civile, Fabrizio Curcio, ed effettuatodiversi sopralluoghi nelle aree colpite della Granda,registrando le preoccupazioni di amministratori e cittadini."L'esito positivo dell'istruttoria, culminato con la deliberadel Cdm - dice Costa - dimostra che le richieste giunte dallaProvincia di Cuneo sono fondate: i danni sono stati ingenti; lefrane e i rischi toccano moltissimi centri abitati e strade digrande passaggio. I comuni, da soli, non avrebbero potuto farfronte alle criticita'. Con il riconoscimento dello statod'emergenza, si auspica che siano messi a disposizione in tempibrevi i fondi necessari per sanare subito le situazioni piu'complesse". (AGI)Red/Oll

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it