Food: Piemonte si candida a sede finali 'Bocuse d'Or 2018'

(AGI) - Torino, 26 set. - La regione Piemonte si candida ad ospitare l'edizione ...

(AGI) - Torino, 26 set. - La regione Piemonte si candida ad ospitare l'edizione 2018 delle finali europee del 'Bocuse d'Or', premio internazionale di alta cucina.
Il Bocuse d'Or prende il nome dal suo ideatore, il francese Paul Bocuse, oggi novantenne, fra i pi� grandi chef del XX secolo (3 stelle Michelin per cinquant'anni col suo ristorante a Collonges-au-Mont-d'Or). Lanciato nel 1987, il concorso biennale propone un format ispirato al modello dei grandi eventi sportivi, con 24 chef da altrettante nazioni che si confrontano con tanto di pubblico e tifo sugli spalti. La sfida si tiene negli anni dispari a Lione, in occasione del Sirha, fiera professionale della ristorazione e della gastronomia, ma dal 2007 e' preceduto da tornei di qualificazione continentali, organizzati negli anni pari: Bocuse d'Or Asia-Pacifico, America Latina ed Europa, la cui sede viene invece periodicamente stabilita dal comitato organizzatore.
Torino si candida quindi a essere la sede delle selezioni europee del 2018, dopo che gia' negli scorsi mesi il territorio regionale aveva ospitato ad Alba il concorso nazionale per la scelta del rappresentante italiano fra i 20 partecipanti alla finale europea, quest'anno svoltasi a Budapest il 10 e 11 maggio.
"Abbiamo voluto cogliere al volo questa opportunita' e proporre la nostra candidatura - spiega l'assessore regionale Antonella Parigi - nell'ottica di rafforzare la leadership piemontese nell'ambito enogastronomico, all?'interno di una strategia complessiva che ci vede attivi nel connettere sempre piu' Torino con il resto del territorio regionale proprio su questo tema". (AGI)
Chc