Arte: a Cerreto d'Asti mostra pittura cugino di Papa Francesco

(AGI) - Asti, 20 giu. - Alla vigilia della visita a Torino diPapa Francesco, a Cerreto d'Asti si e' inaugurata oggi unamostra di Franco Martinengo, cugino di primo grado delPontefice. In tutto 25 lavori fra olii, disegni e acquarelliper omaggiare e ricordare l'artista, nato nel 1910 e scomparsoa Torino nel 2001, che ha saputo raccontare il colore dellavita nel segno del futuro, al di la' delle difficolta' e delleatrocita' del Secolo breve. All'inaugurazione era presente lamoglie di Martinengo, Giuseppina Ravedone, da sempre moltolegata a Jorge Mario Bergoglio e che lunedi' sara' ricevuta a

(AGI) - Asti, 20 giu. - Alla vigilia della visita a Torino diPapa Francesco, a Cerreto d'Asti si e' inaugurata oggi unamostra di Franco Martinengo, cugino di primo grado delPontefice. In tutto 25 lavori fra olii, disegni e acquarelliper omaggiare e ricordare l'artista, nato nel 1910 e scomparsoa Torino nel 2001, che ha saputo raccontare il colore dellavita nel segno del futuro, al di la' delle difficolta' e delleatrocita' del Secolo breve. All'inaugurazione era presente lamoglie di Martinengo, Giuseppina Ravedone, da sempre moltolegata a Jorge Mario Bergoglio e che lunedi' sara' ricevuta aTorino dal Pontefice in occasione del pranzo privato che terra'coi suoi parenti piu' stretti. "Sono molto contenta edemozionata di pranzare con lui - ha detto - anche se preferivoquando non era Papa, mi veniva a trovare spesso e io gli facevoda mangiare". "L'ultima volta che mi ha telefonato - haaggiunto Giuseppina Ravedone - era a Pasqua. Ci sentiamospesso, un giorno non l'ho riconosciuto subito, mi ha detto'sono Giorgio' e io 'quale Giorgio?'. Ridendo mi ha risposto'quello del Vaticano'". (AGI)To1/Oll

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it