Demografia: allarme Molise, due decessi per ogni nato

(AGI) - Campobasso, 18 giu. - Allarme denatalita' in Molise: a fronte di una med...

(AGI) - Campobasso, 18 giu. - Allarme denatalita' in Molise: a fronte di una media di 11 decessi, nel 2015, si sono registrate solo 6 nascite. La ventesima regione e' seconda solo alla Liguria nella speciale classifica sull'invecchiamento della popolazione. Il dato e' contenuto nel Bilancio demografico nazionale diffuso pochi giorni fa dall'Istat. Il rapporto morti/nati, nel Molise, e' stato pari a 1,78, mentre appena due anni prima era 1,57. Se la tendenza non cambia, l'anno prossimo sara' doppio. Il saldo naturale negativo, pari alla differenza tra morti (3.884) e nati (2.181, dei quali 117 sono figli di stranieri residenti in Molise), pari a 1.703 unita', e' la principale causa del calo demografico registrato in regione nell'ultimo anno. Infatti la popolazione e' scesa da 313.348 abitanti a 312.027, questo a causa anche del saldo migratorio interno (la differenza tra molisani trasferitisi nelle altre regioni d'Italia e quelli che hanno effettuato il percorso inverso): una perdita netta di 966 residenti. A dimezzare il calo demografico e' il saldo migratorio con l'estero: 1.884 nuovi iscritti, contro 536 cancellati, dovuto alle iscrizioni dei profughi ospitati. I molisani, dunque, sempre piu' vecchi: l'8,1 per cento ha piu' di 80 anni, contro una media nazionale del 6,7, gli under 15 sono l'11,7 per cento dei residenti, mentre la media italiana e' del 13,7 per cento. (AGI)
Dpg