Terremoto: Pesaro-Urbino, paura nelle scuole ma nessun danno

(AGI) - Pesaro, 19 set. - Non ci sono richieste di intervento,ne' segnalazione di danni dopo la scossa di terremoto dimagnitudo 3.9, registrata questa mattina alle 9.12 nell'altoMontefeltro, in provincia di Pesaro-Urbino, al confine conl'Umbria e la Toscana. La conferma arriva dai vigili del fuocodi Pesaro, che hanno segnalato l'evacuazione di una scuolaprimaria nel comune di Sant'Angelo in Lizzola: una decisionepresa a scopo precauzionale dal dirigente scolastico, che hafato rientrare gli alunni alle proprie abitazioni. Studentifuori dalle aule anche a Cagli e Cantiano. In ogni caso, sonoin corso delle verifiche

(AGI) - Pesaro, 19 set. - Non ci sono richieste di intervento,ne' segnalazione di danni dopo la scossa di terremoto dimagnitudo 3.9, registrata questa mattina alle 9.12 nell'altoMontefeltro, in provincia di Pesaro-Urbino, al confine conl'Umbria e la Toscana. La conferma arriva dai vigili del fuocodi Pesaro, che hanno segnalato l'evacuazione di una scuolaprimaria nel comune di Sant'Angelo in Lizzola: una decisionepresa a scopo precauzionale dal dirigente scolastico, che hafato rientrare gli alunni alle proprie abitazioni. Studentifuori dalle aule anche a Cagli e Cantiano. In ogni caso, sonoin corso delle verifiche da parte dei tecnici comunalisoprattutto sugli edifici pubblici. C'e' stata apprensionesoprattutto nei comuni nel diametro dell'epicentro: Borgo Pace,Mercatello sul Metauro, Apecchio, oltre che Sant'Angelo inVado. Dai carabinieri di Urbino si e' appreso che la scossa e'stata avvertita dalla popolazione, "ma fortunatamente e' statadi breve durata e non ha causato danni". Ieri, nella stessazona era stata registrata alle 23.22 una scossa di magnitudo2.0 e questa mattina, dopo il 3.9 delle 9.12, la terra hatremato ancora: alle 10.44, con magnitudo 2.2. (AGI)Pu1/Mav