Terremoto: Marche, a Matelica riaperta zona rossa

(AGI) - Ascoli Piceno 27 giu. Entro due settimane verra' inaugurato a Matelica ,...

(AGI) - Ascoli Piceno 27 giu. Entro due settimane verra' inaugurato a Matelica , in provincia di Macerata, il nuovo Museo Matelica Aperta che contiene decine di opera arte recuperate e salvate dalle chiese e dagli edifici della cittadina resi inagibili dal terremoto. Lo rende noto il sindaco Alessandro Del Priori, che e' uno storico dell'arte. Il nuovo museo sara' ospitato a Palazzo Ottoni, nel centro storico di Matelica che e gia' stato messo in sicurezza. Il pubblico potra' quindi tornare ad ammirare in un unico luogo dipinti e altro oggetti di grande pregio e valore realizzati dal Quattrocento fino ai primi del Novecento, in parte anche provenienti da collezioni private. Entro le fine di luglio dovrebbe riaprire anche la cattedrale di Santa Maria Assunta dopo i lavori di sistemazione svolti sul posto negli ultimi mesi. A Matelica non c'e' piu' zona rossa e tutte le strade e piazze principali sono state liberate e aperte al passaggio di mezzi o persone. Il sindaco afferma che sono anche partiti gli interventi di ricostruzione leggera degli edifici locali che hanno subito danni lievi dal sisma. Si conta di far tornare a casa entro le fine del 2017 almeno una parte dei 500 residenti oggi sfollati a causa delle scosse del 2016. A Matelica non e prevista la realizzazione di alcun villaggio per le casette. Nel territorio comunale comunque, soprattutto in abitazioni private trovano al momento ospitalita' mille sfollati della vicina Camerino e delle zone limitrofe.(AGI)
Ap1/Mav