Terremoto, furto scuola nell'ascolano. Al lavoro su più fronti

Terremoto, furto scuola nell'ascolano. Al lavoro su più fronti

Ascoli Piceno - "Stiamo valutando tutti gli elementi possibili per verificare e scoprire le responsabilita' di quanto accaduto alla scuola di Acquasanta Terme. Al momento non possiamo escludere alcuna pista, ne' locale ne' esterna al territorio ascolano." Lo affermano fonti del comando provinciale dei carabinieri di Ascoli Piceno, in relazione al trafugamento di 10 computers dalla nuova scuola media 'Amici' di Acquasanta, inaugurata appena il 14 settembre scorso. Ieri sera il prefetto, Rita Stentella, ha riunito il comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica per fare il punto della situazione, promettendo un rafforzamento della vigilanza nell'area interessata e nei comuni colpiti dal sisma. La scuola ospita 3 classi, ed e' stata realizzata con contributi europei. Il paese di Acquasanta Terme, situato a 20 chilometri ad ovest di Ascoli e a circa 10 da Arquata del Tronto, accoglieva fino a pochi giorni fa uno dei principali campi tenda per gli sfollati del terremoto del 24 agosto scorso. Ora la tendopoli e' in via di smantellamento. (AGI)