Regionali: primarie Marche, Spacca pronto a dialogo su coalizione

(AGI) - Pesaro, 2 mar. - "Nelle Marche non esiste una questionedel mio terzo mandato, ne' di ruoli personali da preservare, masolo un problema di coalizione e di formula di governo, ovveroil progetto di consolidare l'incontro tra partiti e i centrivitali della comunita' regionale, che si e' espresso nelbuongoverno di centrosinistra di questi dieci anni". E' larisposta a distanza dell'attuale presidente della RegioneMarche, Gian Mario Spacca, al candidato del centrosinistra LucaCeriscioli, che si e' detto pronto a sfidarlo alle prossimeelezioni di maggio. Spacca ha ammesso di aver "interloquito,fino ad oggi,

(AGI) - Pesaro, 2 mar. - "Nelle Marche non esiste una questionedel mio terzo mandato, ne' di ruoli personali da preservare, masolo un problema di coalizione e di formula di governo, ovveroil progetto di consolidare l'incontro tra partiti e i centrivitali della comunita' regionale, che si e' espresso nelbuongoverno di centrosinistra di questi dieci anni". E' larisposta a distanza dell'attuale presidente della RegioneMarche, Gian Mario Spacca, al candidato del centrosinistra LucaCeriscioli, che si e' detto pronto a sfidarlo alle prossimeelezioni di maggio. Spacca ha ammesso di aver "interloquito,fino ad oggi, con Ceriscioli su argomenti che riguardasserocoalizioni o candidature solo in una breve conversazionetelefonica, in cui lo confortavo circa l'inesistenza dellaquestione del mio terzo mandato" e di aver anticipato la suaposizione, a fine ottobre, al vicesegretario Pd LorenzoGuerini, "in un incontro riservato al Nazareno". Il leader diMarche2020 ha sottolineato come "da quell'incontro didifferenti sensibilita', il centrosinistra ha trovato la forzae l'ispirazione per avviare grandi progetti". Una formula digoverno "che ha fatto delle Marche una regione piu' forte". Ma- ha ricordato polemicamente, riferendosi direttamente aCeriscioli, "formula profondamente diversa da quella di unaburocrazia di partito, che vuole sovrapporsi conl'amministrazione regionale". "In Marche2020 - ha conclusoSpacca - quelle sensibilita' si sono ora condensate ed e'davvero un peccato volerle disperdere. Ma sicuramente questonon accadra'". (AGI)Pu1/Vic