Pmi: Cna Ascoli, 7 mln per start-up e imprese innovative

(AGI) - Ascoli Piceno 2 ago. - Sono piu' di sette milioni gli euro a disposizion...

(AGI) - Ascoli Piceno 2 ago. - Sono piu' di sette milioni gli euro a disposizione del Piceno per sostenere la necessaria spinta propositiva e imprenditoriale che permetta al territorio locale di agganciare in autunno la ripresa economica. Lo rendono noto Cna di Ascoli e Fidimpresa Marche che sono impegnate "per l'azione di indirizzo e consulenza indispensabile per le imprese". Gli ambiti interessati ai finanziamenti sono quelli dell'innovazione di processo e di sistema, le start up, le imprese femminili e quelle giovanili . Quasi 6 milioni di euro provengono dal Piano Operativo regionale della Regione Marche, e sono destinati a progetti di riqualificazione delle aziende e di incremento occupazionale. Le altre risorse arrivano dalla nuova legge 'Sabatini' (incentivi alle pmi per il rinnovo di impianti e macchinari), e dalle normative e agevolazioni che favoriscono il rilancio dell'artigianato artistico e l'innovazione digitale delle attivita' produttive. "Non sono finanziamenti a pioggia che non esistono piu' - spiega Massimo Capriotti, direttore provinciale di Fidimpresa Marche - ma opportunita' mirate, legate a un preciso progetto imprenditoriale, sia che riguardi le start up che l'innovazione di processo e di prodotto. Finanziamenti di vitale importanza che pero' le imprese devono prendere in considerazione in base alle loro esigenze, alle loro potenzialita' e alle loro aspettative. Il ruolo guida di un confidi come Fidimpresa e di un'associazione come Cna, in questo contesto sono di fondamentale importanza anche in considerazione del fatto che al momento le condizioni fiscali e i tassi rappresentano indubbiamente un'opportunita' in piu'".(AGI)
Ap1/Mav