Pensioni: sindacati, mensili fino a 524 piu' bassi media paese

(AGI) - Pesaro, 18 lug. - L'importo medio mensile dellepensioni erogate nelle Marche e' di 675 euro, 125 euro in menodella media nazionale; un divario che sale a 249 euro per lepensioni dei lavoratori dipendenti, mentre, analizzando gliimporti delle pensioni di vecchiaia, le donne risultanomediamente di 467 euro al mese, che possono essere anche 524euro per le lavoratrici dipendenti. I dati sono stati diffusiquesta mattina dalle segreterie regionali dei pensionatiaderenti a Cgil, Cisl e Uil. Ai dati sugli importi, i sindacatiaggiungono quelli della poverta', diffusi dall'Istat: lapercentuale relativa nelle Marche,

(AGI) - Pesaro, 18 lug. - L'importo medio mensile dellepensioni erogate nelle Marche e' di 675 euro, 125 euro in menodella media nazionale; un divario che sale a 249 euro per lepensioni dei lavoratori dipendenti, mentre, analizzando gliimporti delle pensioni di vecchiaia, le donne risultanomediamente di 467 euro al mese, che possono essere anche 524euro per le lavoratrici dipendenti. I dati sono stati diffusiquesta mattina dalle segreterie regionali dei pensionatiaderenti a Cgil, Cisl e Uil. Ai dati sugli importi, i sindacatiaggiungono quelli della poverta', diffusi dall'Istat: lapercentuale relativa nelle Marche, pur mantenendosi al di sottodella media nazionale, resta negli anni 2012 e 2013 al di sopraalla media delle regioni dell'Italia centrale, proprio l'areanella quale si e' registrato un incremento negativo di circadue punti percentuali sul versante della poverta' relativa equella assoluta. "L'invecchiamento della popolazione generanuovi bisogni di salute - dicono le tre sigle sindacali - e lefamiglie vanno sostenute per fronteggiare la drammaticita'della non autosufficienza, per la quale e' necessaria una leggenazionale, insieme ad un fondo adeguatamente finanziato, chedefinisca i livelli minimi delle prestazioni da erogare allepersone che ne sono colpite". (AGI)Pu1/Sep