Lirica: l'opera verista torna allo Sferisterio Macerata

(AGI) - Macerata 3 lug. - Dopo un'assenza lunga 12 anni,ritorna sul palco dello Sferisterio di Macerata l'opera"verista". Si tratta di due titoli dalla forte caricaemozionale: "Cavalleria rusticana" di Pietro Mascagni ( laprima il 18 luglio) e Pagliacci" di Ruggero Leoncavallo (2agosto). La nuova produzione del Macerata Opera Festival,quest'anno intitolata "Nutrire l'anima", e' firmata dal registaAlessandro Talevi, con costumi di Manuel Pedretti e scene diMadeleine Boyd, e diretta dal Maestro Christopher Franklin. Nelcast Anna Pirozzi nei ruoli di Santuzza e Nedda e Rafael Davilacome Turiddu e Canio. Sul palco per

(AGI) - Macerata 3 lug. - Dopo un'assenza lunga 12 anni,ritorna sul palco dello Sferisterio di Macerata l'opera"verista". Si tratta di due titoli dalla forte caricaemozionale: "Cavalleria rusticana" di Pietro Mascagni ( laprima il 18 luglio) e Pagliacci" di Ruggero Leoncavallo (2agosto). La nuova produzione del Macerata Opera Festival,quest'anno intitolata "Nutrire l'anima", e' firmata dal registaAlessandro Talevi, con costumi di Manuel Pedretti e scene diMadeleine Boyd, e diretta dal Maestro Christopher Franklin. Nelcast Anna Pirozzi nei ruoli di Santuzza e Nedda e Rafael Davilacome Turiddu e Canio. Sul palco per Cavalleria anche ChiaraFracasso ed Elisabetta Martorana, mentre per Pagliacci PietroAdaini, Marco Caria e Giorgio Caoduro.Il dittico veristaritorna all'Arena Sferisterio dopo l'ultima lontana apparizionedel 2003, firmata eccezionalmente da Massimo Ranieri e direttadal Maestro Pier Giorgio Morandi. Fino a domani sera le provesaranno aperte al pubblico. (AGI)Ap1/Sep