Export: Unioncamere Marche, 28, 9% pmi su mercati esteri

(AGI) - Pesaro, 21 nov. - Nelle Marche le imprese esportatricisono 6.798, pari al 28,9% delle 23.492 imprese manifatturieredella regione, mentre altre 2 mila hanno le potenzialita' perguardare ai mercati esteri e anche l'esigenza di essereaffiancate in questo percorso. E' quanto emerge da un'indaginedel centro studi di Unioncamere. Le imprese con la maggiorepropensione all'export sono quelle della provincia di Macerata,dove questa voce rappresenta il 66,1% del valore aggiuntototale; seguono Ascoli Piceno (36,6%), Ancona (30,6%), Fermo(24,6%) e Pesaro-Urbino (24,1%). Nelle Marche, il pesocomplessivo dell'export sul valore aggiunto e' del 32,6%. Le

(AGI) - Pesaro, 21 nov. - Nelle Marche le imprese esportatricisono 6.798, pari al 28,9% delle 23.492 imprese manifatturieredella regione, mentre altre 2 mila hanno le potenzialita' perguardare ai mercati esteri e anche l'esigenza di essereaffiancate in questo percorso. E' quanto emerge da un'indaginedel centro studi di Unioncamere. Le imprese con la maggiorepropensione all'export sono quelle della provincia di Macerata,dove questa voce rappresenta il 66,1% del valore aggiuntototale; seguono Ascoli Piceno (36,6%), Ancona (30,6%), Fermo(24,6%) e Pesaro-Urbino (24,1%). Nelle Marche, il pesocomplessivo dell'export sul valore aggiunto e' del 32,6%. Leimprese che esportano, secondo il centro studi dell'Unioncamereregionale, sono anche quelle che assumono di piu' e, alla finedel 2014, saranno 4.130 i nuovi assunti nelle impreseesportatrici marchigiane. Ad assumere sara' il 25,5% delle6.798 aziende che esportano, pari ad una impresa su quattro,mentre tra le imprese non esportatrici solo l'11,2% ha assuntoo assumera' personale nel 2014. (AGI)Pu1/Mav