Export: Confindustria Ascoli, con Germania +5%. Potenziare voli

(AGI) - Ascoli Piceno 25 mag. - "E' urgente potenziare i voli dallo scalo di Anc...

(AGI) - Ascoli Piceno 25 mag. - "E' urgente potenziare i voli dallo scalo di Ancona-Falconara verso la Germania, Paese che ha visto una crescita dell'export italiano del 5%. Questo sia per favorire le opportunita' di sviluppo delle imprese marchigiane, che per superare le difficolta' che vive l'economia regionale nel momento attuale." Lo afferma Confindustria Ascoli Piceno."La Germania continua ad essere un'area strategica per le aziende delle Marche - sostiene Confindustria - e non solo per la produzione manifatturiera ma anche per il turismo. Ma nel 2015, al contrario del trend positivo nazionale, essa ha visto un calo preoccupante del 2,8% del commercio regionale verso quel Paese. Mentre la meccanica ha mantenuto le posizioni classiche, il tessile e calzaturiero ha perduto significative posizioni. Per questo occorre potenziare dalla scalo di Falconara i collegamenti verso la Germania, e gli hub delle principali destinazioni per rilanciare gli scambi economici e le opportunita' di business delle nostre imprese in quell'area." Per Confindustria Ascoli "occorre far fronte comune nel rapporto con Lufthansa e incrementare i voli giornalieri per dare servizi alle aziende, siano essi gestiti da Alitalia che da altri vettori qualificati".(AGI)
Ap1/Mav