Export: Cna Marche, accordo sinergico con cinesi Jihua Group

(AGI) - Pesaro, 18 lug. - Creare sinergie tra Marche e Cina, inparticolare tra l'industria manifatturiera cinese e gliartigiani e le piccole e medie imprese marchigiane nei settoridel tessile, abbigliamento, calzature, oreficeria e arredamentocasa. E' questo l'obiettivo di un accordo sottoscritto tra lamultinazionale cinese Jihua Group Corporation Limited diPechino, la societa' Italy China Development e la Cna Marche.Il colosso cinese e' specializzato nella produzione di uniformie abbigliamento professionale, abbigliamento casual e sportivo,ha 25 milioni di clienti, 40 mila dipendenti e un fatturato dioltre 13 miliardi di dollari. Nelle Marche aveva

(AGI) - Pesaro, 18 lug. - Creare sinergie tra Marche e Cina, inparticolare tra l'industria manifatturiera cinese e gliartigiani e le piccole e medie imprese marchigiane nei settoridel tessile, abbigliamento, calzature, oreficeria e arredamentocasa. E' questo l'obiettivo di un accordo sottoscritto tra lamultinazionale cinese Jihua Group Corporation Limited diPechino, la societa' Italy China Development e la Cna Marche.Il colosso cinese e' specializzato nella produzione di uniformie abbigliamento professionale, abbigliamento casual e sportivo,ha 25 milioni di clienti, 40 mila dipendenti e un fatturato dioltre 13 miliardi di dollari. Nelle Marche aveva gia' acquisitola Conceria del Chienti e avrebbe pronti 5 milioni diinvestimenti per potenziare il polo conciario marchigiano. "ConJihua puntiamo a creare sempre maggiori sinergie - hadichiarato oggi il segretario della Cna Marche, OtelloGregorini - con le nostre migliori aziende del sistema moda,per sviluppare le capacita' piu' tradizionali del made inItaly, costruite sull'innovazione e sul know how delle nostreimprese e portare le produzioni marchigiane sul mercato cinese,caratterizzato da grandi numeri". Italy China Development sioccupera' di accompagnare lo sviluppo del businnes delleimprese italiane in Cina e collaborera' con la Cna Marche perpromuovere gli interessi comuni industriali e commerciali diJihua Group e delle imprese marchigiane e per svilupparel'integrazione multiculturale tra Marche e Cina. Nel 2013l'export delle imprese marchigiane verso la Cina ha registratouna crescita rispetto all'anno precedente: da 187,8 a 229,4milioni di euro (+41,6 mln.), di cui 213,6 mln. in prodotti delcomparto manifatturiero e 92,4 mln. in manufatti del sistemamoda (72,3 mln. articoli in pelle, 15,3 di abbigliamento e 4,7prodotti tessili). Nel primo trimestre del 2014, l'export versola Cina e' stato di 53,5 milioni di euro contro i 55,4 dellostesso trimestre dell'anno precedente (-1,9 mln). Il sistemamoda marchigiano da gennaio alla fine di marzo ha venduto inCina prodotti per 19,6 milioni di euro di cui 14,8 in articoliin pelle, 3,8 in capi di abbigliamento e 0,9 in prodottitessili. (AGI)Pu1/Sep