Crisi: Vescovo Ascoli incontra comitato disoccupati

(AGI) - Ascoli Piceno 18 dic.- Il Vescovo di Ascoli GiovanniD'Ercole ha incontrato oggi una delegazione del Coordinamentodei Disoccupati del Piceno, recentemente costituitosi,impegnandosi a "valutare e sostenere tutti i progetti chevadano in direzione della lotta alla disoccupazione sulterritorio e del rilancio delle attività economiche e sociali,in qualunque forma". Lo riferisce la responsabile delCoordinamento stesso Olimpia Angelini, che questa mattina haguidato una delegazione che ha incontrato il Vescovo presso lasede vescovile. "Mons. D'Ercole - dice Angelini- e si è dettopronto a ricevere e discutere i programmi di riconversioneproduttiva che noi

(AGI) - Ascoli Piceno 18 dic.- Il Vescovo di Ascoli GiovanniD'Ercole ha incontrato oggi una delegazione del Coordinamentodei Disoccupati del Piceno, recentemente costituitosi,impegnandosi a "valutare e sostenere tutti i progetti chevadano in direzione della lotta alla disoccupazione sulterritorio e del rilancio delle attività economiche e sociali,in qualunque forma". Lo riferisce la responsabile delCoordinamento stesso Olimpia Angelini, che questa mattina haguidato una delegazione che ha incontrato il Vescovo presso lasede vescovile. "Mons. D'Ercole - dice Angelini- e si è dettopronto a ricevere e discutere i programmi di riconversioneproduttiva che noi presenteremo nei prossimi tempi, conl'obiettivo di combattere la crisi che sta devastando un interocomprensorio con ripercussioni pesantissime per la comunità. Ilmezzo principale dovrà essere quello del reperimento dei fondidi provenienza europea che potrebbero essere destinati alterritorio ascolano, attraverso il canale diretto della RegioneMarche. ". Il Vescovo di Ascoli Piceno, giunto nel capoluogonel giugno scorso, volto noto della tv per i suo programmi suRai 2 e già vicedirettore della Sala Stampa della Sala Sede conPapa Woytila, si è molto speso pubblicamente negli ultimi mesiper cercare di trovare delle strade per alleviare le sofferenzedi migliaia di residenti senza lavoro, espulsi in maggior partedal comparto industriale e manifatturiero della zona .Ricevendo delegazioni, incontrando gli operai anche nei loropresidi - tra cui quello della Haemonetics, ancora attivo - epromuovendo assemblee pubbliche con la comunità e leistituzioni localie come quella dell'11 dicembre scorso, pressouna chiesa cittadina. Secondo il Comitato dei Disoccupati, cheriprende dati dei Centri per l'impiego, nell'Ascolano, cisarebbero 28 mila iscritti alle liste di disoccupazione, 10600dei quali di età superiore ai 40 anni. (AGI)Ap1/Sep