Crisi: Marche, 100 imprese scelgono baratto per scambio beni

(AGI) - Ascoli Piceno 12 set.- Cento imprese delle Marche hannoscelto il circuito "Marchex. net" per scambiarsi beni e servizidirettamente, senza utilizzare l'euro come moneta corrente. Loha affermato al Tg Rai regionale, uno dei principali promotoridel nuovo circuito di credito commerciale, che e' statoattivato nel territorio marchigiano 6 mesi fa ed ha realizzato400 transazioni per un controvalore in euro - ma solo di"disponibilita' commerciale" - di 1,5 milioni. Gli scambivengono contabilizzati con una moneta virtuale, il marchex, chepuo' essere riutilizzata solo nello stesso circuito economico.L'obiettivo di Marchex.net e' quello di

(AGI) - Ascoli Piceno 12 set.- Cento imprese delle Marche hannoscelto il circuito "Marchex. net" per scambiarsi beni e servizidirettamente, senza utilizzare l'euro come moneta corrente. Loha affermato al Tg Rai regionale, uno dei principali promotoridel nuovo circuito di credito commerciale, che e' statoattivato nel territorio marchigiano 6 mesi fa ed ha realizzato400 transazioni per un controvalore in euro - ma solo di"disponibilita' commerciale" - di 1,5 milioni. Gli scambivengono contabilizzati con una moneta virtuale, il marchex, chepuo' essere riutilizzata solo nello stesso circuito economico.L'obiettivo di Marchex.net e' quello di favorire gli scambi efar superare alle aziende la stretta creditizia attuale. Alcuneimportanti associazioni di categoria, come Cna Fermo eLegacoop, hanno gia' siglato convenzioni con il circuito. (AGI)Ap1/Sep