Bombe chiese Fermo: prucuratore Fermo,la dissennatezza il movente

(AGI) - Ascoli Piceno 20 lug. - "Il movente dei 4 atti criminali e' l'assolutezz...

(AGI) - Ascoli Piceno 20 lug. - "Il movente dei 4 atti criminali e' l'assolutezza dissennatezza dei due uomini che hanno li hanno compiuti". Lo ha detto il procuratore di Fermo Domenica Seccia, in relazione agli arresti per i 4 ordigni esplosi davanti le chiese del fermano tra il febbraio e il maggio scorso. "Siamo stati fortunati che non e' accaduto niente, perche' non vi erano passanti". Non vi sono altri indagati per la vicenda. Secondo quanto si apprende, i due presunti responsabili sono entrambi di Fermo, il primo M.B. ha 30 anni mentre M.P. ne ha 44. Sono entrambi destinatari di due provvedimenti di fermo di indiziati di reato.(AGI)
Ap1/Mav