Agroalimentare: Coldiretti Marche, 152 bandiere del gusto

(AGI) - Pesaro, 9 lug. - Nelle Marche, salgono a 152 lebandiere del gusto, le specialita' ottenute secondo regoletradizionali, protratte nel tempo per almeno 25 anni. A darnenotizia e' la Coldiretti, che ha tracciato la mappa regionaledella speciale classifica del patrimonio enogastronomicoitaliano, sulla base della revisione 2014 dell'elenco deiprodotti agroalimentari tradizionali, pubblicata in Gazzettaufficiale. Rispetto allo scorso anno, sono entrate tre nuovespecialita': le paccucce di Colmurano (Macerata), spicchi dimela, preferibilmente rosa, messi ad essiccare al sole o alforno e conservati per l'inverno immersi nella sapa; la cresciadi Stacciola, preparata

(AGI) - Pesaro, 9 lug. - Nelle Marche, salgono a 152 lebandiere del gusto, le specialita' ottenute secondo regoletradizionali, protratte nel tempo per almeno 25 anni. A darnenotizia e' la Coldiretti, che ha tracciato la mappa regionaledella speciale classifica del patrimonio enogastronomicoitaliano, sulla base della revisione 2014 dell'elenco deiprodotti agroalimentari tradizionali, pubblicata in Gazzettaufficiale. Rispetto allo scorso anno, sono entrate tre nuovespecialita': le paccucce di Colmurano (Macerata), spicchi dimela, preferibilmente rosa, messi ad essiccare al sole o alforno e conservati per l'inverno immersi nella sapa; la cresciadi Stacciola, preparata con rosmarino e cipolla e cotta inforni a legna con tralci di vite, tipica di San Costanzo(Pesaro-Urbino); il castagnolo al farro, anch'esso delpesarese, a San Lorenzo in Campo. Escono, invece, imaccheroncini di Campofilone, per i quali e' arrivato ilriconoscimento dell'indicazione geografica protetta. (AGI)Pu1/Sep