Tosi: nel giorno dello strappo cita Miglio, Bossi e si commuove

(AGI) - Verona, 14 mar. - Il sindaco di Verona, Flavio Tosi,che oggi ha annunciato la sua candidatura a governatore delveneto, iniziando il suo discorso davanti a una platea di oltreun migliaio di sostenitori all'auditorium della Fiera, haparlato dei valori della Lega e ha dovuto interrompersi per unistante per la commozione perche', ha detto, "dopo 25 anni sonopagine difficili da chiudere... Pero' e' anche vero che le cosenella Lega sono cambiate, non c'e piu' la Lega di Miglio oquella - ha sottolineato - del vero Bossi". L'ormai ex leghista ha poi voluto

(AGI) - Verona, 14 mar. - Il sindaco di Verona, Flavio Tosi,che oggi ha annunciato la sua candidatura a governatore delveneto, iniziando il suo discorso davanti a una platea di oltreun migliaio di sostenitori all'auditorium della Fiera, haparlato dei valori della Lega e ha dovuto interrompersi per unistante per la commozione perche', ha detto, "dopo 25 anni sonopagine difficili da chiudere... Pero' e' anche vero che le cosenella Lega sono cambiate, non c'e piu' la Lega di Miglio oquella - ha sottolineato - del vero Bossi". L'ormai ex leghista ha poi voluto salutare "tutti gli amicileghisti spiegando che quando uno crede in quegli ideali, edopo venticinque anni passati in Lega, continua a credere inquegli ideali. Io sono rimasto in Lega sempre: oggi Verona e'la piu' grande citta' governata dal centrodestra". Tosi, infine, ha ringraziato tutti "per il calore e lapresenza. Qui non ci sono le truppe di Flavio Tosi, icolonnelli e i gerarchi, ma ci sono tanti amici". (AGI)Fea/Cog