Sanita': pm, pagare tangenti regola per 15 anni in Lombardia

(AGI) - Milano, 18 set. - La vicenda che ha portato al processoin cui e' imputato l'ex consigliere lombardo del Pdl MassimoGianluca Guarischi e' "rappresentativa" di "dieci-quindici annidi gestione della sanita' lombarda" durante i quali "la regolaera che non si concludevano appalti se non si avevanointermediari legati a referenti politici e se non vi eradisponibilita' da parte delle imprese a versare denaro". Adaffermarlo davanti ai giudici della IV sezione penale delTribunale di Milano e' stato il pm Claudio Gittardi che,insieme al collega Antonio D'Alessio, sta svolgendo larequisitoria nel processo a

(AGI) - Milano, 18 set. - La vicenda che ha portato al processoin cui e' imputato l'ex consigliere lombardo del Pdl MassimoGianluca Guarischi e' "rappresentativa" di "dieci-quindici annidi gestione della sanita' lombarda" durante i quali "la regolaera che non si concludevano appalti se non si avevanointermediari legati a referenti politici e se non vi eradisponibilita' da parte delle imprese a versare denaro". Adaffermarlo davanti ai giudici della IV sezione penale delTribunale di Milano e' stato il pm Claudio Gittardi che,insieme al collega Antonio D'Alessio, sta svolgendo larequisitoria nel processo a carico dello stesso Guarischi edell'ex direttore dell'azienda ospedaliera Luigi Gianola,accusati di corruzione e turbativa d'asta in relazione a unpresunto giro di tangenti nella sanita' lombarda. Per Gianola ipm hanno gia' chiesto stamane la condanna a un anno e sei mesidi carcere per la sola accusa di turbativa d'asta, mentre e'stata sollecitata l'assoluzione "perche' il fatto non sussiste"in relazione all'altra accusa di corruzione. (AGI)Mi2/Fed