Ruby ter: pm, corruzione con case, auto e pagamenti per 10 mln

(AGI) - Milano, 30 giu. - Nel comunicato firmato dalprocuratore Edmondo Bruti Liberati sulla chiusura dell'indagineRuby ter, si sostiene che ci sia stato un "accordo corruttivo"che "ha comportato l'esborso di illeciti pagamenti in denaroper oltre dieci milioni di euro oltre alla corresponsione diutilita' quali concessione a titolo gratuito di case, pagamentodi utenze, spese mediche e altre, unitamente a doni di elevatovalore economico quali autovetture". Sempre nella nota, vienericordato che l'indagine e' nata dalla trasmissione allaProcura da parte del Tribunale di Milano dei verbali deiprocessi 'Ruby' e 'Ruby bis', il primo a

(AGI) - Milano, 30 giu. - Nel comunicato firmato dalprocuratore Edmondo Bruti Liberati sulla chiusura dell'indagineRuby ter, si sostiene che ci sia stato un "accordo corruttivo"che "ha comportato l'esborso di illeciti pagamenti in denaroper oltre dieci milioni di euro oltre alla corresponsione diutilita' quali concessione a titolo gratuito di case, pagamentodi utenze, spese mediche e altre, unitamente a doni di elevatovalore economico quali autovetture". Sempre nella nota, vienericordato che l'indagine e' nata dalla trasmissione allaProcura da parte del Tribunale di Milano dei verbali deiprocessi 'Ruby' e 'Ruby bis', il primo a carico di SilvioBerlusconi, il secondo di Emilio Fede, Lele Mora e NicoleMinetti. I giudici che si sono occupati di questi procedimenti,prosegue la nota, hanno individuato "la falsita' delledichiarazioni di numerosi testi escussi in merito a unapresunta attivita' prostitutiva nel corso delle feste a casa diSilvio Berlusconi". (AGI)Mi2/fed/cav

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it