Ruby: Rai unica tv in aula, ma dara' immagini gratis a tutti

(AGI) - Milano, 10 lug. - I giudici della seconda sezionepenale della Corte d'Appello di Milano hanno dato il consensoalle riprese televisive nell'aula del processo d'appello sulcaso Ruby, che vede imputato Silvio Berlusconi e cheriprendera' domani con la requisitoria del sostituto pg PieroDe Petris. Nella prima udienza dello scorso 20 giugno la Corted'Appello aveva vietato le riprese tv e le foto, riservandosiulteriori valutazioni. Con un'ordinanza depositata ieri ilcollegio, presieduto da Enrico Tranfa, ha deciso di ammetterein aula una "telecamera fissa" della Rai, "il cui segnale" poi"dovra' essere distribuito a titolo

(AGI) - Milano, 10 lug. - I giudici della seconda sezionepenale della Corte d'Appello di Milano hanno dato il consensoalle riprese televisive nell'aula del processo d'appello sulcaso Ruby, che vede imputato Silvio Berlusconi e cheriprendera' domani con la requisitoria del sostituto pg PieroDe Petris. Nella prima udienza dello scorso 20 giugno la Corted'Appello aveva vietato le riprese tv e le foto, riservandosiulteriori valutazioni. Con un'ordinanza depositata ieri ilcollegio, presieduto da Enrico Tranfa, ha deciso di ammetterein aula una "telecamera fissa" della Rai, "il cui segnale" poi"dovra' essere distribuito a titolo gratuito" alle altreemittenti televisive. I giudici hanno autorizzato l'accessoall'aula anche dei fotoreporter, ma solo per la "lettura" dellasentenza. 'Semaforo verde' anche per le riprese audio delleudienze da parte di Radio Radicale. (AGI)Mi2/GlaMi2/Gla