Province: Maroni, il 14 ottobre incontro osservatorio autonomie

(AGI) - Milano, 2 ott. - "Per il 14 ottobre abbiamo organizzatoin Regione un incontro di quello che abbiamo chiamatol'osservatorio delle autonomie, con il nuovo presidente dellaCitta' Metropolitana, con i nuovi presidenti delle aree vaste,con i due presidenti di provincia che restano, quelli diMantova e di Pavia, e con i sindaci dei capoluoghi, per capirecosa fare, partendo dal presupposto che io voglio aiutare iterritori a fare meglio e non voglio riportare alla Regione lecompetenze che adesso sono delle Province, della comunita'montane, dei consorzi o dei bim. Anche su questo voglioascoltare

(AGI) - Milano, 2 ott. - "Per il 14 ottobre abbiamo organizzatoin Regione un incontro di quello che abbiamo chiamatol'osservatorio delle autonomie, con il nuovo presidente dellaCitta' Metropolitana, con i nuovi presidenti delle aree vaste,con i due presidenti di provincia che restano, quelli diMantova e di Pavia, e con i sindaci dei capoluoghi, per capirecosa fare, partendo dal presupposto che io voglio aiutare iterritori a fare meglio e non voglio riportare alla Regione lecompetenze che adesso sono delle Province, della comunita'montane, dei consorzi o dei bim. Anche su questo voglioascoltare le opinioni dei territori". Cosi' Roberto Maroni, nelcorso di un incontro con gli amministratori locali inValcamonica. "Da qui a fine anno dobbiamo riscrivere le nuoveregole - ha aggiunto il governatore lombardo -, siamo nellafase in cui possiamo disegnare la nuova organizzazione delterritorio. Questo e' il momento per scrivere le nuove regole,abbiamo questa opportunita' perche' entro fine anno dovremofare la nuova legge regionale sul riordino di tutte lecompetenze delle Province e li' c'e' spazio per metterci dentroil riassetto del territorio e le sue specificita'". (AGI)Red/Fed