Paleontologia: primo spinosauro 'svelato' a esperti a Milano

(AGI) - Milano, 18 set. - Il primo dinosauro semiacquaticoesistito 95 milioni di anni fa ha un look italiano, ma potremoammirarlo solo la prossima estate. Lo Spinosauro, nomescientifico dello Spinosaurus aegyptiacus, vanta i primiritrovamenti oltre un secolo fa, ma solo lo scorso 11settembre, a seguito di un rinvenimento piu' recente e di unaccurato lavoro scientifico, un team di ricercatoriinternazionali ha potuto annunciare la sua forma definitiva ele sue abitudini. Presentato questa mattina in anteprimaeuropea al Museo di Storia naturale di Milano, lo studio havisto la partecipazione di quattro italiani, due

(AGI) - Milano, 18 set. - Il primo dinosauro semiacquaticoesistito 95 milioni di anni fa ha un look italiano, ma potremoammirarlo solo la prossima estate. Lo Spinosauro, nomescientifico dello Spinosaurus aegyptiacus, vanta i primiritrovamenti oltre un secolo fa, ma solo lo scorso 11settembre, a seguito di un rinvenimento piu' recente e di unaccurato lavoro scientifico, un team di ricercatoriinternazionali ha potuto annunciare la sua forma definitiva ele sue abitudini. Presentato questa mattina in anteprimaeuropea al Museo di Storia naturale di Milano, lo studio havisto la partecipazione di quattro italiani, due dei qualilavorano per il museo milanese. I paleontologi Cristiano DalSasso e Simone Maganuco, infatti, hanno firmato un importantearticolo pubblicato dalla rivista "Science" insieme a NizarIbrahim e Paul Sereno (University of Chicago), Samir Zhouri(Universita' Hassan II, Casablanca) e ad altriquattro ricercatori, tra cui altri due italiani, Matteo Fabbri,University of Bristol, e Dawid Iurino, Universita' La Sapienzadi Roma. Grande rilievo alla scoperta e' stato dato anchedalla rivista National Geographic, la cui societa' e' tra imaggiori finanziatori della ricerca e che dedichera' allospinosauro il numero del prossimo mese e una grande mostra aWashington. Lo spinosauro avrebbe sviluppato una caratteristica unicanei dinosauri, rispetto a quanto conosciuto finora, dovuta allemodifiche morfologiche avvenute nel periodo Cretacico: sitratta di una creatura semiacquatica davvero imponente. E'lungo due metri in piu' del Thyrannosaurus rex e lapeculiarita' riscontrata, oltre alle palme dei piedi che nepermettono una presa stabile su superfici fangose, e' data dalbacino piccolo e dalle gambe corte, con cosce muscolose. Comenelle balene primitive, che avevano ancora le zampe, questiadattamenti sono molto utili per il nuoto e differenzianonettamente lo spinosauro dagli altri dinosauri predatori, cheusavano le gambe per muoversi sulla terraferma. La scoperta, che ha dato prestigio all'istituto italianoche ha preso parte agli studi, il Museo di Storia naturale, eanche alla ricerca italiana, e' passata piuttosto in sordina.Il paleontologo Simone Macanugo spiega il perche': "Qui inItalia c'e' stata una buona accoglienza, non cosi' forte comea Washington, probabilmente perche' non era accompagnataall'inaugurazione di una mostra e al lancio del relativodocumentario. Molta piu' attenzione potra' manifestarsi quandoporteremo la mostra in Italia, forse la prossima estate. Inquesto modo il pubblico potra' avere una dimostrazione concretadel lavoro svolto". (AGI). St1/FeaSt1/Fea