Omicidio via Gonin: ipotesi movente cattivi rapporti tra vicini

(AGI) - Milano, 20 mar.- Le due persone che hanno confessatol'omicidio di Stefano Epis sono Gaetano e Mattia Teofilo, padree figlio, rispettivamente 46 e 18 anni, vicini di casa dellavittima. L'omicidio, secondo quanto hanno confessato ai pm eagli investigatori della Squadra Mobile, e' avvenuto alle seidel mattino del 10 marzo, tre giorni prima del ritrovamento delcadavere. Stefano Epis, 57 anni, e' stato ucciso d'impeto: datempo Epis rivolgeva ingiurie e minacce alla famiglia Teofilo acause dei pianti del bambino piu' piccolo, tre anni, edell'abbaiare del loro cane. I Teofilo avevano gia' querelato

(AGI) - Milano, 20 mar.- Le due persone che hanno confessatol'omicidio di Stefano Epis sono Gaetano e Mattia Teofilo, padree figlio, rispettivamente 46 e 18 anni, vicini di casa dellavittima. L'omicidio, secondo quanto hanno confessato ai pm eagli investigatori della Squadra Mobile, e' avvenuto alle seidel mattino del 10 marzo, tre giorni prima del ritrovamento delcadavere. Stefano Epis, 57 anni, e' stato ucciso d'impeto: datempo Epis rivolgeva ingiurie e minacce alla famiglia Teofilo acause dei pianti del bambino piu' piccolo, tre anni, edell'abbaiare del loro cane. I Teofilo avevano gia' querelatotre volte Epis nel corso del 2013, ma la vittima mantenevapessimi rapporti anche con il resto del vicinato, ed era statoquerelato da altri condomini. (AGI) Mi9/Pgi