Lombardia: Ncd, soddisfatti da esito incontro maggioranza

(AGI) - Milano, 1 lug. - "Condividiamo perfettamente ledichiarazioni del presidente Maroni sul metodo di lavoro diquesta maggioranza: condivisione sui contenuti, sul merito deiprovvedimenti e sulle scelte". Cosi' al termine dell'incontrodi maggioranza in Regione Lombardia il coordinatore regionaledi Nuovo centrodestra, Alessandro Colucci, e il capogruppo LucaDel Gobbo. "Soddisfazione per il riaffermarsi di un metodo dilavoro collegiale - sottolinea Del Gobbo - che rafforza lamaggioranza e favorisce il lavoro della giunta regionale. Si e'chiarito ogni aspetto e comunemente si e' deciso, rispetto lapresentazione del "libro bianco" sulla sanita', di approfondireulteriormente

(AGI) - Milano, 1 lug. - "Condividiamo perfettamente ledichiarazioni del presidente Maroni sul metodo di lavoro diquesta maggioranza: condivisione sui contenuti, sul merito deiprovvedimenti e sulle scelte". Cosi' al termine dell'incontrodi maggioranza in Regione Lombardia il coordinatore regionaledi Nuovo centrodestra, Alessandro Colucci, e il capogruppo LucaDel Gobbo. "Soddisfazione per il riaffermarsi di un metodo dilavoro collegiale - sottolinea Del Gobbo - che rafforza lamaggioranza e favorisce il lavoro della giunta regionale. Si e'chiarito ogni aspetto e comunemente si e' deciso, rispetto lapresentazione del "libro bianco" sulla sanita', di approfondireulteriormente alcuni aspetti, in particolare la' dove sidefiniscono le linee strategiche e di indirizzo". "E' opportunoricordare - afferma a sua volta Alessandro Colucci - come ilsistema sanitario lombardo necessiti di aggiustamenti eammodernamenti non certo di stravolgimenti, come spessoricordato dallo stesso Maroni. In questa visione, all'internodel "libro bianco", intendiamo affrontare alcuni aspettispecifici come la sanita' territoriale, i Centri di eccellenzae le Reti di alta specializzazione". "Infine - conclude DelGobbo - per quanto riguarda l'accorpamento dei due assessorati(salute e welfare) riteniamo si debba attendere quanto ilParlamento decidera' attorno alla modifica del titolo V dellaCostituzione per capire quali saranno le competenze e ledeleghe affidate alla Regioni. Riteniamo questo, comunque, unaspetto piu' tecnico, a noi interessa un sistema sanitario cheproduca servizi di alta qualita', soddisfi le aspettative deicittadini e renda tutto il comparto piu' efficiente". (AGI)