Lombardia: Gelmini, no rimpasto ma in caso favorirei consiglieri

(AGI) - Milano, 3 lug. - Mariastella Gelmini assicura che "none' previsto ad oggi nessun cambiamento nelle squadra" diRoberto Maroni ma chiarisce che, nel caso "ci fossero dei cambida fare", lei opterebbe per la "valorizzazione" dei consiglieria scapito degli "esterni". In un'intervista ad'Affaritaliani.it', la coordinatrice lombarda mette, quindi, atacere tutte le voci di un inserimento nella giunta lombardadell'ex sindaco di Pavia, Alessandro Cattaneo, edell'europarlamentare azzurra, Licia Ronzulli (nessuno dei duericonfermato nella scorsa tornata elettorale). "Sono veramentesolo voci, perche' qui nessuno ha mai chiesto a Maroni cheCattaneo entrasse in giunta.

(AGI) - Milano, 3 lug. - Mariastella Gelmini assicura che "none' previsto ad oggi nessun cambiamento nelle squadra" diRoberto Maroni ma chiarisce che, nel caso "ci fossero dei cambida fare", lei opterebbe per la "valorizzazione" dei consiglieria scapito degli "esterni". In un'intervista ad'Affaritaliani.it', la coordinatrice lombarda mette, quindi, atacere tutte le voci di un inserimento nella giunta lombardadell'ex sindaco di Pavia, Alessandro Cattaneo, edell'europarlamentare azzurra, Licia Ronzulli (nessuno dei duericonfermato nella scorsa tornata elettorale). "Sono veramentesolo voci, perche' qui nessuno ha mai chiesto a Maroni cheCattaneo entrasse in giunta. Il motivo? Il primo a nonchiederlo e' proprio Cattaneo. E' un dirigente nazionale, ha unpercorso importante davanti a se', e' stato travolto dall'ondadi questa campagna che ha visto Fi in difficolta'. Ma non hamai chiesto di fare l'assessore", assicura Gelmini. "Per laRonzulli - continua - il partito pensa a una valorizzazione, male forme non sono ancora state individuate. Se ci fossero deicambi da fare, e voglio precisare che e' solo una ipotesi discuola, la strada e' quella della valorizzazione deiconsiglieri e di chi ha preso le preferenze sul territorio. Nonc'e' la volonta' di aumentare il numero degli esterni. Ma adoggi non ci sono cambiamenti in vista". (AGI)Red/Fed