Legge elettorale: Passera (Italia Unica), l'Italicum fa paura

(AGI) - Roma, 14 lug. - "I 1000 giorni vantati da Renzi comegrande intuizione mediatica sono l'ennesimo calendariodell'Avvento di un Natale che rischia di non arrivare mai:veniamo da vent'anni quasi sprecati, non ricominciamo con gliillusionismi". Lo dichiara Corrado Passera, fondatore di ItaliaUnica, durante il dibattito "Contro i padroni della politica"in corso alla Fondazione Corriere della Sera a Milano per lapresentazione del suo libro "Io Siamo". "Sono davvero preoccupato - continua Passera - per questomodello leaderista che non risolve i problemi del nostro Paese.La Germania ha superato i problemi perche' ha saputo

(AGI) - Roma, 14 lug. - "I 1000 giorni vantati da Renzi comegrande intuizione mediatica sono l'ennesimo calendariodell'Avvento di un Natale che rischia di non arrivare mai:veniamo da vent'anni quasi sprecati, non ricominciamo con gliillusionismi". Lo dichiara Corrado Passera, fondatore di ItaliaUnica, durante il dibattito "Contro i padroni della politica"in corso alla Fondazione Corriere della Sera a Milano per lapresentazione del suo libro "Io Siamo". "Sono davvero preoccupato - continua Passera - per questomodello leaderista che non risolve i problemi del nostro Paese.La Germania ha superato i problemi perche' ha saputo faresistema e fare un progetto Paese. Il modello elitista nonpermette di raggiungere il consenso necessario a cambiareprofondamente le cose in Italia: elaboriamo insieme un modellodi sviluppo sostenibile e intorno a quello costruiamo una nuovamaggioranza politica. A cio' che serve all'Italia si arrivapiu' facilmente dal centrodestra che dal centrosinistra, e' unprogetto ampio, sociale. La politica - spiega infine Passera -e' solo una parte della vita, il partito e' solo un pezzo dellasocieta', perche' se anche noi ci vestiamo di quellapresunzione di superiorita' morale che troneggia nella visionesocialista della politica, allora non avremo due gambe dellademocrazia, ma l'ennesimo vassallo al servizio del potente diturno. E di vassalli in giro ne vedo anche troppi".(AGI)