Lega: Tosi, da Salvini pretesti. Voleva cacciarmi e lo ha fatto

(AGI) - Verona, 11 mar. - "Piu' ci penso e piu' mi convinco chea Matteo Salvini andasse bene arrivare a questa commissione eci e' arrivato", con "motivi che sono piu' un pretesto" chealtro. A sostenerlo e' il sindaco di Verona, Flavio Tosi, daieri sera dichiarato decaduto dalla Lega Nord. "Da un punto di vista personale, chiudere come sono statichiusi 25 anni di storia di Liga Veneta-Lega Nord non e' chesia umanamente e personalmente piacevole, per gli affetti, gliamici... Personalmente, e' difficile essere cancellato dallaLega", ha aggiunto. Per Tosi, dunque, "la questione delle

(AGI) - Verona, 11 mar. - "Piu' ci penso e piu' mi convinco chea Matteo Salvini andasse bene arrivare a questa commissione eci e' arrivato", con "motivi che sono piu' un pretesto" chealtro. A sostenerlo e' il sindaco di Verona, Flavio Tosi, daieri sera dichiarato decaduto dalla Lega Nord. "Da un punto di vista personale, chiudere come sono statichiusi 25 anni di storia di Liga Veneta-Lega Nord non e' chesia umanamente e personalmente piacevole, per gli affetti, gliamici... Personalmente, e' difficile essere cancellato dallaLega", ha aggiunto. Per Tosi, dunque, "la questione delle listein Veneto, piuttosto che il commissariamento o la miaFondazione sono piu' un pretesto, anche perche' ieri c'e'stata, da parte del sottoscritto, la proposta di provare atrovare una sintesi che non e' stata nemmeno presa inconsiderazione, visto che ho appreso dalle agenzie le decisionidi Salvini". Tosi ha ricordato anche che "e' stata commissariata la LigaVeneta a due mesi dalle elezioni, cosa mai accaduata in 20 annidi storia della Lega, calpestandone l'autonomia. La Liga, inmodo compatto, con una maggioranza ampia, aveva ribadito che ledecisioni sulle liste si sarebbero prese qui". (AGI)Ve1/bal