Immobiliare: Consip, baste con gare pubbliche al massimo ribasso

(AGI) - Milano, 11 mar. - "Mentre le stazioni appaltanti nonqualificate continuano a bandire gare al prezzo piu' basso,deleterie per le imprese e per la Pubblica Amministrazione, lalogica del contratto a prestazione caratterizza le piu'importanti convenzioni Consip in questo settore". Lo hadichiarato Domenico Casalino, amministratore delegato diConsip, a margine della Mipim 2015, la piu' importante fierainternazionale di Real Estate. "La chiave di volta del successodi Consip - ha aggiunto Casalino - e' la qualita' dei bandi digara, che garantiscono contemporaneamente alti livelli diservizio, la remunerativita' delle commesse e l'efficienzadella

(AGI) - Milano, 11 mar. - "Mentre le stazioni appaltanti nonqualificate continuano a bandire gare al prezzo piu' basso,deleterie per le imprese e per la Pubblica Amministrazione, lalogica del contratto a prestazione caratterizza le piu'importanti convenzioni Consip in questo settore". Lo hadichiarato Domenico Casalino, amministratore delegato diConsip, a margine della Mipim 2015, la piu' importante fierainternazionale di Real Estate. "La chiave di volta del successodi Consip - ha aggiunto Casalino - e' la qualita' dei bandi digara, che garantiscono contemporaneamente alti livelli diservizio, la remunerativita' delle commesse e l'efficienzadella p.a.. Consip premia la qualita', l'efficienza e lacapacita' di innovazione offerta dalle imprese, attivandoefficienza per le amministrazioni, e dunque riduzione dei costistorici dei servizi". "Si sta affermando - gli ha fatto ecoPaolo Crisafi, direttore generale di Assoimmobiliare - sempredi piu' la consapevolezza per cui e' possibile dare valore econtenere i costi, sia nel privato sia nel pubblico, attraversol'efficiente strategia di gestione degli immobili e dei serviziad essi legati. Assoimmobiliare, attraverso il lavoro dei suoiesperti, ha affrontato e continua ad esaminare la questione".(AGI)Mi6/Ila