Immigrati: Comitato Regioni, serve piano politico comune dell'Ue

(AGI) - Milano, 4 dic. - L'Unione europea deve assumere laregia di una politica migratoria, senza lasciare questo compitoalla responsabilita' solitaria di ciascuno Stato. A chiederloe' un emendamento, proposto dal presidente del Consigliolombardo Raffaele Cattaneo (Ncd), al parere del Comitato delleRegioni in materia. Cattaneo, che questa mattina e' intervenutoa nome del Partito popolare europeo all'assemblea plenaria delComitato delle Regioni in corso a Bruxelles, ha sottolineato:"L'immigrazione e' una ricchezza per l'Europa solo seriusciremo a vincere la sfida di coordinare i flussi migratori,salvaguardando in primo luogo i diritti delle persone e la

(AGI) - Milano, 4 dic. - L'Unione europea deve assumere laregia di una politica migratoria, senza lasciare questo compitoalla responsabilita' solitaria di ciascuno Stato. A chiederloe' un emendamento, proposto dal presidente del Consigliolombardo Raffaele Cattaneo (Ncd), al parere del Comitato delleRegioni in materia. Cattaneo, che questa mattina e' intervenutoa nome del Partito popolare europeo all'assemblea plenaria delComitato delle Regioni in corso a Bruxelles, ha sottolineato:"L'immigrazione e' una ricchezza per l'Europa solo seriusciremo a vincere la sfida di coordinare i flussi migratori,salvaguardando in primo luogo i diritti delle persone e la loroaspirazione a una vita migliore, ma anche il nostro contestosociale con le sue regole, le sue tradizioni, la sua storia ela sua sicurezza". Nell'emendamento si legge che "gli Statinazionali insieme agli enti locali devono promuovere un pianopolitico comune in materia di migrazione che preveda ancheidonei interventi operativi". (AGI)Mi4/Car