Garlasco: difesa, si faccia giustizia ma non sulla testa di Stasi

(AGI) - Milano, 3 dic. - "Anche noi vogliamo giustizia ma nonsulla testa di Alberto Stasi". Il professor Angelo Giarda, unodei difensori dell'ex studente bocconiano imputato a Milano nelprocesso di appello bis per l'omicidio di Chiara Poggi, stasvolgendo l'arringa difensiva al termine della quale chiedera' di assolvere Stasi. In giornata prendera' la parola anchel'avvocato Giuseppe Colli. Entrambi cercheranno di confutare ildurissimo atto d'accusa pronunciato dal pg Laura Barbaini e dailegali di parte civile nell'udienza scorsa. Barbaini, che hachiesto 30 anni di carcere per omicidio aggravato dallacrudelta', aveva affermato che Stasi getto'

(AGI) - Milano, 3 dic. - "Anche noi vogliamo giustizia ma nonsulla testa di Alberto Stasi". Il professor Angelo Giarda, unodei difensori dell'ex studente bocconiano imputato a Milano nelprocesso di appello bis per l'omicidio di Chiara Poggi, stasvolgendo l'arringa difensiva al termine della quale chiedera' di assolvere Stasi. In giornata prendera' la parola anchel'avvocato Giuseppe Colli. Entrambi cercheranno di confutare ildurissimo atto d'accusa pronunciato dal pg Laura Barbaini e dailegali di parte civile nell'udienza scorsa. Barbaini, che hachiesto 30 anni di carcere per omicidio aggravato dallacrudelta', aveva affermato che Stasi getto' Chiara giu' dallescale della cantina "privo di qualsiasi pietas, volendosi inqualche modo liberare con rabbia di quel corpo, senza alcunmomento di pietas". La ragazza, nella ricostruzione del pg,costituiva un "intralcio" da morta cosi' come lo era stata invita. (AGI)Mi2/Car