Furti: rapine col figlioletto e 'nonno bandito', sgominata gang

(AGI) - Milano, 25 giu. - Erano un gruppo di professionistidella rapina, alcuni di loro vantavano 40 anni di carrieracriminale, altri erano costretti a portarsi sul luogo di lavoroil figlio di nove anni: gli agenti della squadra mobile diMilano hanno eseguito stamattina otto ordini di custodiacautelare in carcere ai danni di una gang di malviventi, tutticon una lunghissima lunga di precedenti, che nel lugliodell'anno scorso hanno assaltato la filiale della bancaUnicredit di piazza Bausan, zona Bovisa, portando via unbottino da 129mila euro. I banditi erano dotati di unalucidita' e una

(AGI) - Milano, 25 giu. - Erano un gruppo di professionistidella rapina, alcuni di loro vantavano 40 anni di carrieracriminale, altri erano costretti a portarsi sul luogo di lavoroil figlio di nove anni: gli agenti della squadra mobile diMilano hanno eseguito stamattina otto ordini di custodiacautelare in carcere ai danni di una gang di malviventi, tutticon una lunghissima lunga di precedenti, che nel lugliodell'anno scorso hanno assaltato la filiale della bancaUnicredit di piazza Bausan, zona Bovisa, portando via unbottino da 129mila euro. I banditi erano dotati di unalucidita' e una freddezza tale da prendere in ostaggio i 12dipendenti della banca e aspettare oltre mezz ora per ottenerelo sblocco delle cassaforti e, secondo quanto e' emerso dalleindagini, avrebbero anche arrischiato un colpo audace comequello della rapina alla Ubi Banca di piazza Borromeo delgiugno 2014, nel pieno centro di Milano, a due passi da PiazzaAffari. In quell occasione il colpo salto' perche' uno degliimpiegati fece scattare l allarme, provocando la fuga deirapinatori, ma la gang secondo quanto emerso da intercettazionie pedinamenti era pronta a mettere a segno altri colpi e nelsettembre dello scorso anno stava studiando nuovi assalti adaltri istituti di credito, se alcuni arresti per altri vecchireati non ne avessero decimato le fila. I banditi giravanoarmati, come hanno dimostrato i sequestri di una pistola e diun fucile a canne mozze trovati in possesso di Matteo Gadaleta,47 anni, ma erano anche afflitti da problemi di tutti i giornicome nel caso di Roberto Albertario, 50 anni, che almeno in unoccasione fu costretto a portarsi dietro sul teatro dellarapina il figlio di nove anni, perche' non aveva nessuno a cuiaffidarlo. Tra le fila della banda, inoltre, c e' ancheGiovanni Frangione, 74 anni e un quarantennio di furti erapine, una sorta di Nonno Bandito che, nonostante l eta', nonesitava a travestirsi e fare irruzione negli istituti bancaridimostrandosi esattamente al pari dei suoi complici. Gli ottobanditi, quattro dei quali erano gia' in carcere per altrireati, sono indagati per rapina aggravata e porto abusivo diarmi. (AGI)Mi9

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it