Expo: Sala, bene monitoraggio Palazzo Italia

(AGI) - Milano, 24 mar. - L'ipotesi del monitoraggiodell'appalto di Palazzo Italia a Expo, elaborata dal presidentedell'Anac, Raffaele Cantone, soddisfa il commissario unico,Giuseppe Sala, che la ritiene la soluzione "che permette diandare avanti con i lavori senza rinunciare a un livello dicontrollo piu' elevato". Sala si e' sentito quindi di escludereche ci possano essere rallentamenti, "l'importante - hachiarito - e' che Italiana costruzioni non tolga, e anzisupporti, le 500 persone che sono al momento al lavoro". Alladomanda se ritiene si ricorra al commissariamento in un secondomomento, Sala ha fatto notare

(AGI) - Milano, 24 mar. - L'ipotesi del monitoraggiodell'appalto di Palazzo Italia a Expo, elaborata dal presidentedell'Anac, Raffaele Cantone, soddisfa il commissario unico,Giuseppe Sala, che la ritiene la soluzione "che permette diandare avanti con i lavori senza rinunciare a un livello dicontrollo piu' elevato". Sala si e' sentito quindi di escludereche ci possano essere rallentamenti, "l'importante - hachiarito - e' che Italiana costruzioni non tolga, e anzisupporti, le 500 persone che sono al momento al lavoro". Alladomanda se ritiene si ricorra al commissariamento in un secondomomento, Sala ha fatto notare che se Cantone ha optato per ilmonitoraggio "e' perche' non ritiene necessario ilcommissariamento, altrimenti l'avrebbe fatto". Piu' ingenerale, Sala si e' detto "amareggiato" da questa come leprecedenti vicende emerse dalle inchieste giudiziarie: "uno deimiei obiettivi - ha spiegato - era di realizzare un eventosenza che il malaffare si insinuasse. Si e' pero' visto chequando il Paese ha reso la vigilanza piu' importante, qualcosae' cambiato. Poi - ha concluso - ho una mia idea su comevengono gestiti i lavori pubblici e credo che serva unariforma". (AGI)Mi5/Fed