Expo: sabato incontro Squinzi-Grasso e poi visita a 'Fab Food'

(AGI) - Roma, 11 giu. - Dopodomani, sabato 13 giugno alle ore9.45 in Expo, il presidente di Confindustria Giorgio Squinziavra' un incontro privato nella lounge del PadiglioneConfindustria con il presidente del Senato Pietro Grasso, inoccasione della sua presenza istituzionale all'EsposizioneUniversale. Al termine dell'incontro, Squinzi accompagnera'Grasso a visitare la mostra di Confindustria sull'alimentazioneindustriale sostenibile: "Fab Food. La fabbrica del gustoitaliano". Con questa mostra - curata dal Museo Nazionale dellaScienza e della Tecnologia di Milano, con la supervisione delMinistero della Salute e che nei giorni scorsi e' statavisitata dai Ministri degli

(AGI) - Roma, 11 giu. - Dopodomani, sabato 13 giugno alle ore9.45 in Expo, il presidente di Confindustria Giorgio Squinziavra' un incontro privato nella lounge del PadiglioneConfindustria con il presidente del Senato Pietro Grasso, inoccasione della sua presenza istituzionale all'EsposizioneUniversale. Al termine dell'incontro, Squinzi accompagnera'Grasso a visitare la mostra di Confindustria sull'alimentazioneindustriale sostenibile: "Fab Food. La fabbrica del gustoitaliano". Con questa mostra - curata dal Museo Nazionale dellaScienza e della Tecnologia di Milano, con la supervisione delMinistero della Salute e che nei giorni scorsi e' statavisitata dai Ministri degli Affari Esteri Paolo Gentiloni edell'Istruzione, Stefania Giannini - Confindustria vuolediffondere i valori della cultura industriale e aiutare lefamiglie e le giovani generazioni a ragionare in modo razionalee virtuoso sulla necessita' di un approccio non ideologico aitemi dell'alimentazione. L'eccellenza della cultura alimentareitaliana si mette al servizio della grande sfida dell'umanita':l'alimentazione sostenibile, cibo abbondante, sicuro, diqualita', a un prezzo accessibile per tutti. Un obiettivo chepuo' essere raggiunto solo grazie al ruolo imprescindibile discienza, tecnologia e industria. Expo 2015 costituisce unfertile terreno di incontro tra le realta' industriali escientifiche che piu' direttamente affrontano questa sfida.Dobbiamo tutti guardare al futuro, senza farci condizionare dalpassato o da luoghi comuni ed essere consci che solo unamoderna e tecnologica filiera agroalimentare puo' soddisfareadeguatamente le richieste di una popolazione mondiale inrapida crescita. (AGI)Red/Ila