Expo: progetto Statale-Politecnico per uso aree dopo evento

(AGI) - Milano, 27 nov. - Saranno l'Universita' Statale e ilPolitecnico di Milano a individuare il possibile futuro deiterreni su cui si svolgera' l'Esposizione Universale al terminedell'evento. Dopo che la gara per la cessione delle aree e'andata deserta, i soci di Arexpo si sono incontrati oggi aPalazzo Marino trovando un'intesa che ha visto tutti d'accordo:se prima si era tentato di vendere le aree chiedendo al mercatodi fare proposte, ora si cerchera' di "individuare alcuneproposte" per poi "andare a scegliere chi e' disposto acollaborare per la realizzazione da attuarsi anche per fasi".

(AGI) - Milano, 27 nov. - Saranno l'Universita' Statale e ilPolitecnico di Milano a individuare il possibile futuro deiterreni su cui si svolgera' l'Esposizione Universale al terminedell'evento. Dopo che la gara per la cessione delle aree e'andata deserta, i soci di Arexpo si sono incontrati oggi aPalazzo Marino trovando un'intesa che ha visto tutti d'accordo:se prima si era tentato di vendere le aree chiedendo al mercatodi fare proposte, ora si cerchera' di "individuare alcuneproposte" per poi "andare a scegliere chi e' disposto acollaborare per la realizzazione da attuarsi anche per fasi".Il vicesindaco e assessore all'Urbanistica, Ada Lucia DeCesaris, ha spiegato che la concordia si e' dunque trovatasull'obiettivo, vale a dire quell'"interesse di tutti che quelche sito abbia uno sviluppo in continuita' tra Expo e postexpo" e a "individuare progetto e funzioni di interessegenerale compatibili con quell'area". (AGI) Mi5/Pit