Expo: Milano pensa a luogo temporaneo di preghiera aperto a tutti

(AGI) - Milano, 30 set. - Una soluzione temporanea, come unluogo di culto aperto a piu' religioni o una rete tra quelliesistenti, comunque nell'ottica di garantire possibilita' dipreghiera ai visitatori di Expo qualsiasi sia la loroconfessione religiosa. Palazzo Marino e' a lavoro per per dareuna risposta a quanti arriveranno a Milano nel 2015 per lamanifestazione universale e abbiano necessita' di spazi dipreghiera e, per il momento, l'unico parametro certo e' propriola temporaneita' legata ai sei mesi dell'evento. "Sara' unluogo abbastanza unico nel panorama nazionale", ha spiegatol'assessore milanese alle Politiche sociali,

(AGI) - Milano, 30 set. - Una soluzione temporanea, come unluogo di culto aperto a piu' religioni o una rete tra quelliesistenti, comunque nell'ottica di garantire possibilita' dipreghiera ai visitatori di Expo qualsiasi sia la loroconfessione religiosa. Palazzo Marino e' a lavoro per per dareuna risposta a quanti arriveranno a Milano nel 2015 per lamanifestazione universale e abbiano necessita' di spazi dipreghiera e, per il momento, l'unico parametro certo e' propriola temporaneita' legata ai sei mesi dell'evento. "Sara' unluogo abbastanza unico nel panorama nazionale", ha spiegatol'assessore milanese alle Politiche sociali, PierfrancescoMajorino, che ha anche chiarito che non si trattera' di unospazio esclusivamente dedicato a una sola confessione: standoalle intenzioni, infatti, sara' aperto a piu' culti e,soprattutto al dialogo interreligioso. (AGI)Mi5/Pgi