Comunali: Alfieri, in Lombardia Pd c'e' ed e' in salute

(AGI) - Milano, 1 giu. - "In Lombardia il PD c'e' e gode dibuona salute: e' il segnale che arriva dalle elezioniamministrative del 31 maggio. Nella maggior parte dei comuni alvoto governava il centrodestra: in diverse realta' i nostricandidati sono riusciti a ribaltare la situazione e in tredicicomuni sopra i 15mila abitanti il centrosinistra va alballottaggio". E' il commento di Alessandro Alfieri, segretarioregionale del PD Lombardia, il giorno dopo il voto in 66 comunilombardi. "Certo, il voto complessivo di ieri nelle regionilancia qualche campanello d'allarme che dobbiamo saperascoltare e interpretare.

(AGI) - Milano, 1 giu. - "In Lombardia il PD c'e' e gode dibuona salute: e' il segnale che arriva dalle elezioniamministrative del 31 maggio. Nella maggior parte dei comuni alvoto governava il centrodestra: in diverse realta' i nostricandidati sono riusciti a ribaltare la situazione e in tredicicomuni sopra i 15mila abitanti il centrosinistra va alballottaggio". E' il commento di Alessandro Alfieri, segretarioregionale del PD Lombardia, il giorno dopo il voto in 66 comunilombardi. "Certo, il voto complessivo di ieri nelle regionilancia qualche campanello d'allarme che dobbiamo saperascoltare e interpretare. Tra quindici giorni discuteremo suche cosa ha funzionato e cosa ha funzionato meno, sulle cosebuone fatte e sugli errori. Non c'e' dubbio che dovremo farlo,soprattutto sul dato dell'astensione. Adesso ci impegneremo persostenere con forza i candidati ai ballottaggi. A partire daiComuni capoluogo, Lecco e Mantova, dove abbiamo ottenuto unottimo risultato: a Lecco il sindaco uscente Virginio Brivio hasuperato il 39%, mentre a Mantova Mattia Palazzi, con oltre il46%, ha un distacco netto dalla candidata del centrodestra".(AGI)Cre