Amministrative: Alfieri (Pd), coalizione si allarga con 'civiche'

(AGI) - Milano, 2 marzo. - Lo schema che ha dimostrato di sapervincere in Lombardia e' quello "di un Pd come forzabaricentrica" accanto a Sel e movimenti civici. Il segretariolombardo del partito, Alessandro Alfieri, riporta l'attenzioneverso l'assetto delle alleanza che attualmente governa, tra glialtri, anche Milano e commentando l'ipotesi che GiulianoPisapia possa non ricandidarsi ha avanzato l'interpretazioneche allargamento della coalizione non significhi guardare alcentro rappresentato da Ncd, come succede al livello nazionale,quanto proprio all'area moderata espressa dal civismo. "Il Pdl'ha sempre fatto - ha fatto notare Alfieri - e la

(AGI) - Milano, 2 marzo. - Lo schema che ha dimostrato di sapervincere in Lombardia e' quello "di un Pd come forzabaricentrica" accanto a Sel e movimenti civici. Il segretariolombardo del partito, Alessandro Alfieri, riporta l'attenzioneverso l'assetto delle alleanza che attualmente governa, tra glialtri, anche Milano e commentando l'ipotesi che GiulianoPisapia possa non ricandidarsi ha avanzato l'interpretazioneche allargamento della coalizione non significhi guardare alcentro rappresentato da Ncd, come succede al livello nazionale,quanto proprio all'area moderata espressa dal civismo. "Il Pdl'ha sempre fatto - ha fatto notare Alfieri - e lapreoccupazione di Ncd e' solo nelle ossessioni di qualcuno. Nonmi interessano accordi con sigle che non hanno dimostratoradicamento sul territorio. Invece l'idea delle liste civichenon e' rivoluzionaria: c'e' in tutti i capoluoghi di provincia.I movimenti civici - ha aggiunto - hanno recuperato molta gentealla politica e sono il modo migliore per allargare ilconsenso. Di sicuro il Pd - ha concluso - sbaglierebbe apensare di essere autosufficiente". (AGI)Mi5/Car