Aggredito con acido: Pietro Barbini ha incontrato Lucia Annibali

(AGI) - Milano, 12 giu. - Pietro Barbini, il giovane sfregiatocon l'acido dalla 'coppia diabolica' condannata ieri a Milano,ha incontrato Lucia Annibali, l'avvocatessa colpita allo stessomodo dall'ex fidanzato. A confermarlo, il legale di Barbini,Paolo Tosoni. "L'incontro si e' svolto in modo riservato. Leigli ha raccontato di se' e ha cercato di fargli capire che e'possibile riprendere una vita normale", racconta l'avvocato aStoriacce di Radio 24. "Un incontro utile, a detta deigenitori, e' possibile ce ne siano altri". Il giorno dopo lacondanna a 14 anni per Martina Levato e Alexander Boetccher,Pietro

(AGI) - Milano, 12 giu. - Pietro Barbini, il giovane sfregiatocon l'acido dalla 'coppia diabolica' condannata ieri a Milano,ha incontrato Lucia Annibali, l'avvocatessa colpita allo stessomodo dall'ex fidanzato. A confermarlo, il legale di Barbini,Paolo Tosoni. "L'incontro si e' svolto in modo riservato. Leigli ha raccontato di se' e ha cercato di fargli capire che e'possibile riprendere una vita normale", racconta l'avvocato aStoriacce di Radio 24. "Un incontro utile, a detta deigenitori, e' possibile ce ne siano altri". Il giorno dopo lacondanna a 14 anni per Martina Levato e Alexander Boetccher,Pietro si dice ancora "incredulo" rispetto a quanto gli e'capitato, ma ha espresso "sollievo" per la sentenza, "perche' -spiega a Radio 24 il difensore - temeva una sottovalutazione". Il 5 luglio si apre un nuovo processo a carico degliimputati, accusati anche di altri casi: "La cosa assurda e' chei 4 casi - nota l'avvocato Tosoni - sono legati da un moventeincredibile. E' importante sanzionare gravemente - perche' puo'esistere un rischio emulazione - Come ho detto nell'arringa, ilTribunale ha una grossa responsabilita' perche' l' acido e' unostrumento alla portata di tutti". (AGI)Red/Car