Tv: "Sette meraviglie",da domani su Sky Arte HD viaggio nell'arte

(AGI) - Roma, 6 giu. - Sette monumenti, sette siti, sette tesori italiani tutti ...

(AGI) - Roma, 6 giu. - Sette monumenti, sette siti, sette tesori italiani tutti da scoprire. Sono i protagonisti di "Sette Meraviglie", la produzione originale realizzata in esclusiva per Sky Arte HD da Ballandi Arts che, dopo il successo delle precedenti due edizioni, torna da domani alle 21,10 su Sky Arte HD (canale 120 e 400 di Sky). E' un viaggio speciale tra arte, storia e natura per condurre il grande pubblico alla scoperta di altri sette grandi simboli del patrimonio artistico italiano. Attraverso immagini esclusive, realizzate grazie all'ausilio delle piu' moderne tecniche di ripresa, e alle illustrazioni storiche che da sempre caratterizzano la serie documentaristica, si racconteranno luoghi emblematici del nostro Paese da un punto di vista particolare per regalare allo spettatore un'esperienza unica. Ad inaugurare la serie sara' la puntata dedicata ad Assisi e alle meraviglie della Basilica di San Francesco, partendo dalla storia della piccola citta' che nel XII secolo a.C. si stanca di essere governata da altre realta' locali. Decide cosi' di costituirsi come libero comune ghibellino: una scelta che non incontra i favori di Perugia che le dichiara guerra piu' volte. Assisi attraversa anni di grandi trasformazioni, dovute soprattutto alle novita' che portera' di li' a poco la nascita del Francescanesimo. Dalla meta' del Duecento la collina inferiore della citta' ospita il luogo di culto e capolavoro d'arte gotica dichiarato oggi dall'Unesco Patrimonio mondiale dell'Umanita': la Basilica di San Francesco. Una meraviglia legata indissolubilmente a una figura simbolo della cristianita' e uno spettacolo ammirato nei secoli. Le altre puntate, per i successivi sei martedi', riguardano Genova e i Palazzi dei Rolli (14 giugno); Torino e la Venaria Reale (21 giugno); Castel del Monte (28 giugno); Siena e piazza del Campo (5 luglio); Lecce e il Barocco (12 luglio) e infine Roma e la Via Appia Antica (19 luglio). (AGI)
Vic