Sanita': Regione Liguria presenta i nuovi direttori generali

(AGI) - Genova 2 ago. - "Abbiamo creato una squadra da serie A con l'obiettivo d...

(AGI) - Genova 2 ago. - "Abbiamo creato una squadra da serie A con l'obiettivo di andare in Champions League il prossimo anno. Speriamo di aver fatto una buona campagna acquisti". Cosi' il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti, presenta con una battuta i nuovi direttori generali per le cinque Asl del territorio. "La sanita' ligure ha bisogno di cambiamento anche per la necessita' di contenere i costi e di far quadrare i bilanci che hanno maglie piu' strette. C'e' comunque spazio per ottenere efficienza" ha proseguito specificando che le nomine "non sono frutto di alcuna spartizione politica". Luigi Carlo Bottaro e' il nuovo direttore della Asl 3 genovese. Gia' direttore sanitario dell'azienda, subentra al commissario straordinario Luciano Grasso. Dirigera' 4852 dipendenti e ha le idee chiare su come lavorare: avvicinare la sanita' al cittadino, anche attraverso l'implementazione del servizio di numeri verdi o l'estensione del servizio degli ambulatori mobili, ottimizzare le risorse a disposizione, migliorare le strutture dal punto di vista della manutenzione e dell'accoglienza del personale, controllare le liste d'attesa. "Vorrei che mio padre si presentasse allo sportello della mia azienda, senza che si sappia che e' mio padre, e che avesse un servizio dignitoso, adeguato a quanto versato di tasse nella sua vita e che fosse soddisfatta la sua esigenza. Lo vorrei per tutti i cittadini" chiosa Bottaro. Nel 2007 Bottaro venne nominato dall'allora presidente della Regione Claudio Burlando come componente del Comitato di Indirizzo per l'Agenzia Regionale Regione Liguria e, nello stesso anno, come coordinatore del Progetto di riorganizzazione della rete delle strutture pubbliche di diagnostica di Laboratorio. Alla guida della della Asl 1 imperiese c'e' invece Marco Damonte Prioli; alla Asl 2 savonese Eugenio Porfido, gia' commissario straordinario; alla Asl 4 chiavarese Bruna Rebagliati, unica donna in squadra; Asl 5 spezzina Andrea Conti cui spetta l'arduo compito di seguire l'avvio dei lavori dell'ospedale Felettino e lo stop alle fughe sanitarie verso la vicina Toscana, come ha ricordato l'assessore regionale alla sanita' e vicepresidente della Regione, Sonia Viale. Al fianco dei dirigenti Asl, anche il nuovo direttore sanitario dell'Ircss San Martino-Ist, nominato in base all'intesa raggiunta con l'Universita' di Genova: l'ematoncologo Giovanni Ucci. (AGI)
Ge4/Mav