Ricerca: al via ciclo seminari Federfarma Genova e IIT

(AGI) - Genova, 21 feb. - Federfarma Genova e IIT, l' IstitutoItaliano di Tecnologia con sede nel capoluogo ligure,propongono un breve ciclo di seminari dedicati agli associatiFederfarma. Gli incontri saranno un'occasione di confronto tral'associazione di categoria e gli scienziati del settorefarmaceutico, che nei laboratori dell'Iit svolgono un'attivita'di ricerca nell'ambito della scoperta di nuovi medicinali. Itre incontri, legati dal filo conduttore della "storia" dellascoperta di nuove molecole, saranno preceduti da unapresentazione dell'Istituto Italiano di Tecnologia agliassociati di Federfarma. "Per i farmacisti genovesi - affermaEdoardo Schenardi, segretario di Federfarma Genova e

(AGI) - Genova, 21 feb. - Federfarma Genova e IIT, l' IstitutoItaliano di Tecnologia con sede nel capoluogo ligure,propongono un breve ciclo di seminari dedicati agli associatiFederfarma. Gli incontri saranno un'occasione di confronto tral'associazione di categoria e gli scienziati del settorefarmaceutico, che nei laboratori dell'Iit svolgono un'attivita'di ricerca nell'ambito della scoperta di nuovi medicinali. Itre incontri, legati dal filo conduttore della "storia" dellascoperta di nuove molecole, saranno preceduti da unapresentazione dell'Istituto Italiano di Tecnologia agliassociati di Federfarma. "Per i farmacisti genovesi - affermaEdoardo Schenardi, segretario di Federfarma Genova e curatoredei seminari - poter assistere alla spiegazione della genesidel farmaco e' un'occasione straordinaria. Le ricerche dell'Iitsi pongono a monte dell'attivita' delle case farmaceutiche e,in qualche misura, ne influenzano le decisioni. Abbiamo quindila possibilita' di intravedere il panorama delle patologie chesaranno piu' diffuse tra un quinquennio e di comprendere qualedirezione prendera' il mercato, aprendo una finestra sulprossimo futuro". Il primo incontro si svolgera' lunedi'prossimo, 23 febbraio, e sviluppera' il tema dei "farmaci daorologio biologico", i cosiddetti "cronofarmaci", molecolechimiche in grado di regolare l'orologio biologico umano,diminuendo gli effetti collaterali. Il 23 marzo prossimo,invece, si parlera' di "chimica computazionale", ovvero ilruolo di supercomputer e software avanzati per velocizzare ilprocesso di progettazione e scoperta di nuovi farmaci. L'ultimoincontro si svolgera' il 20 aprile prossimo e affrontera' iltema della ricerca di nuovi farmaci a partire dai cosiddetti"hits", molecole che hanno una scarsa attivita' farmacologica,generalmente a seguito di una debole interazione con ilbersaglio molecolare di interesse. Nel seminario verrannoillustrati gli aspetti salienti del processo che porta dagli"hits" al farmaco candidato per la sperimentazione clinica.(AGI)Ge2/Sep